menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Igiene e locali non a norma, dai Nas 4 licenze sospese e 35mila euro di multe

Il bilancio dei controlli a locali e negozi durante il periodo estivo in provincia di Bologna. Segnalati alle competenti autorità sanitarie 20 operatori per carenze igienico sanitarie

Quattro attività sospese e 35mila euro di multa. E' il bilancio dei controlli estivi del Nas - Nucleo Anti Sofisticazioni dell'Arma dei Carabinieri, condotto sul territorio metropolitano bolognese negli ultimi quattro mesi.

In provincia di Bologna sono state ispezionate 115 attività, 25 delle quali sono risultate irregolari. Sono stati segnalati alle competenti autorità sanitarie 20 operatori per carenze igienico sanitarie, oltre ai già citati 35mila euro di sanzioni amministrative.

Quanto alle attività sospese, si tratta di: - una pescheria per somministrazione non autorizzata di alimenti e bevande, - un bar-ristorante a seguito di carenze igienico-sanitarie e strutturali, - un grossista di prodotti alimentari di origine etnica per utilizzo di ambienti non autorizzati; - un bar-pasticceria per carenze igienico-sanitarie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento