Cronaca piazza Nettuno

Nettuno e Piazza Maggiore sotto sorveglianza: scattano le "ronde" della Municipale

Servirà a scoraggiare ad esempio chi usa il marmo come appoggio o scambia la fontana per piscina. Multe salate dietro l'angolo

Il Nettuno sotto osservazione continua. Infatti, dall’inizio del mese di agosto, su proposta dell’assessore alla Sicurezza urbana integrata e Polizia Municipale, Alberto Aitini, l’Amministrazione comunale ha deciso di aumentare la sorveglianza del cuore della città storica e in particolare della Fontana del Nettuno e dell’area attorno a Piazza Maggiore.

Tutti i giorni - spiegano da Palazzo D'Accursio - "due pattuglie di agenti della Polizia Municipale, in divisa e a piedi, contribuiranno con la presenza alla cura dei luoghi più centrali della città favorendo comportamenti corretti e rispettosi, con un’attenzione particolare al Nettuno".

La presenza degli agenti - aggiungono dal Comune - "servirà a incentivare comportamenti corretti e a scoraggiare, per esempio, chi appoggia i piedi sulla fontana o chi usa il marmo rosa, molto delicato, come appoggio per consumare cibo". Naturalmente, per chi considera il Nettuno una piscina, scattano i provvedimenti previsti dal Regolamento di Polizia Urbana: è accaduto qualche giorno fa a un cittadino che è stato multato dagli agenti. La sanzione va dai 300 ai 500 euro.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nettuno e Piazza Maggiore sotto sorveglianza: scattano le "ronde" della Municipale

BolognaToday è in caricamento