Il Comune ha conferito il Nettuno d'oro a monsignor Fiorenzo Facchini

Docente a Bologna per ventinove anni, e numerosi incarichi ricoperti per conto della Diocesi. "Tutti questi impegni nell’ambito sociale e assistenziale non li ho vissuti in modo giustapposto o parallelo alla mia scelta di fondo, che è sempre rimasta il sacerdozio"

Il Sindaco di Bologna Virginio Merola ha conferito il Nettuno d’Oro a Monsignor Fiorenzo Facchini, sacerdote dell’Arcidiocesi di Bologna e professore emerito dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

Oltre al sindaco, presenti anche il cardinale Matteo Zuppi, l’assessore Virginia Gieri, e i tre firmatari della proposta di conferimento del Nettuno d’Oro a monsignor Facchini: Carla Landuzzi (Fondazione Ipsser), Paolo Galassi (Casa Santa Chiara), Gianluigi Poggi (Insieme per Cristina Onlus). 

Le motivazioni, che sono state lette da Gieri, riguardano come a Facchini "al suo impegno scientifico si è unito ad un forte impegno culturale e umanitario, che lo ha portato a costruire forme di accoglienza e di solidarietà innovative nel welfare cittadino a favore di persone con disabilità attraverso la sua attività a Casa S. Chiara, insieme ad Aldina Balboni".

Inoltre "è stato tra i fondatori di "Insieme per Cristina Onlus" - a partire dalla vicenda di Cristina Magrini -, realtà che si occupa dei diritti delle persone in stato vegetativo e delle famiglie che se ne prendono cura.Continua e determinata la sua attenzione ai temi cruciali dell'esistenza e dell'educazione dei giovani, ha mostrato sempre attenzione alle persone più deboli che necessitano di aiuto".

Facchini, che ha ringraziato sindaco e giunta per l'onoreficenza ha aggiunto, nel suo discorso: " Tutti questi impegni nell’ambito sociale e assistenziale non li ho vissuti in modo giustapposto o parallelo alla mia scelta di fondo, che è sempre rimasta il sacerdozio. Essi hanno arricchito di umanità i diversi ministeri che gli arcivescovi nella loro fiducia mi hanno assegnato nel mio lungo ministero: dall’Azione Cattolica alla Caritas, alla evangelizzazione nel campo della cultura e dell’università. Questi impegni nel sociale sono stati una delle tre facce della piramide della mia vita. Le altre sono il ministero sacerdotale e il campo culturale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento