Norme edilizie, malumori nel settore, Merola: 'Basta case-cantine, pacchia finita'

Nei giorni scorsi le associazioni di costruttori e proprietari avevano storto il naso di fronte alle variazioni varate dalla giunta nel nuovo regolamento edilizio

Il sindaco di Bologna, Virginio merola, replica a muso duro alle polemiche sollevate dalle nuove norme contenute del Regolamento urbanistico edilizio. "Con il nuovo Rue non sarà più possibile trasformare un interrato o uno scantinato e venderselo come un ambiente. La pacchia a finita", scandisce il sindaco a margine della presentazione dell'indagine sulla percezione della qualità della vita a Bologna.

"Da quando faccio amministrazione, i costruttori si lamentano. Noi eviteremo che ci siano delle speculazioni, nel senso che scantinati e cantine possano essere presentati come appartamenti. Sta già avvenendo e non deve più accadere", avvisa il sindaco. "Imprenditori che hanno a cuore la qualità dell'abitare sicuramente saranno d'accordo con me. Perché è concorrenza sleale", osserva il sindaco. "Non credo che riguardi i costruttori", conclude. (Vor/ Dire)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo massaggi al centro estetico: blitz dei Carabinieri a Pianoro

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Incidente sulla Statale: schianto tra auto, morta una donna

  • Morto in solitudine, gli amici si mobilitano per trovare i parenti: "Ivan se lo meritava"

  • 130 kg di droga sequestrati, raffica di arresti: base logistica a Castel Maggiore

  • Corticella: perde conoscenza sul bus 27, poi gli insulti e le minacce

Torna su
BolognaToday è in caricamento