rotate-mobile
Cronaca

Dramma della solitudine a Capodanno: salvati in extremis

In due casi i carabinieri sono stati chiamati per fare desistere altrettante persone da gesti estremi

I carabinieri di Bologna sono stati chiamati nella notte di Capodanno per scongiurare l'irreparabile nei confronti di altrettante persone. E' stato il caso di un uomo, sulla cinquantina, che ha tentato un gesto estremo dopo una drammatica video-telefonata alla famiglia.

I parenti allarmati, hanno immediatamente avvisato i militari, che hanno trovato l'uomo in procinto di compiere il gesto in un appartamento in zona Savena, tentativo poi scongiurato.

Episodio analogo lungo il ponte sul Reno  a Casalecchio: anche qui un ragazzo sulla ventina ha tentato di buttarsi, ma non ci è riuscito grazie all’opera di persuasione di un carabiniere della locale stazione che dopo averlo fatto desistere gli ha fatto compagnia all’interno di una struttura sanitaria, dove è stato ricoverato per accertamenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma della solitudine a Capodanno: salvati in extremis

BolognaToday è in caricamento