Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una notte sul Taxi Bologna 5: "Mi mancano turisti e biassanot" | VIDEO

Roberto Mantovani, RedSox, è un tassista Cotabo che durante il primo lockdown ha ricevuto la medaglia Guazzaloca per il suo contributo solidale

 

"Libero". Negli ultimi mesi è la parola più odiata dai tassisti che da marzo in poi, con una mini tregua estiva, hanno visto salire sui propri mezzi pochissimi clienti. Turni dimezzati, poche chiamate e stazioni deserte, soprattutto la notte, quando dalle 22 in poi, con il coprifuoco, la città si spegne e insieme ai tassisti restano soltanto i riders, gli spazzini e forze dell'ordine.

Siamo così andati a vedere Bologna di notte con Roberto Mantovani, alias "RedSox", che durante il primo lockdown ha ricevuto la medaglia Guazzaloca per il suo contributo solidale: con il suo taxi Bologna 5 ha offerto per due mesi un servizio completamente gratuito ai cittadini in difficoltà, bloccati nelle proprie abitazioni, con trasporti, spostamenti o consegne.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento