Coronavirus: autocertificazione, ecco il nuovo modello. Scaricalo qui

Gli spostamenti dei cittadini devono avvenire solo per casi di estremi necessità

E' cambiato ancora il modello di autocertificazione, necessario per gli spostamenti in questo momento di emergenza sanitaria causato dal Coronavirus. Cambiamento annunciato nella tarda mattina di oggi, 26 marzo,  già dal capo della Polizia, Franco Gabrielli, che ai microfoni di SkyTg24 ha spiegato: ''Sono state fatte ironie, ma cambiano le disposizioni e noi dobbiamo aggiornare il modulo, anche per intercettare i quesiti che arrivano dai cittadini''.

Per scaricare il nuovo modello di autocertificazione CLICCA QUI

Il modello prevede che il cittadino spieghi nel dettaglio i motivi del suo spostamento, che come ricordiamo deve essere dettato sempre e solo per motivi di estrema necessità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Liceo Galvani, lutto al rientro a scuola: è morto il prof Stefano Tampellini

  • Dove mangiare pesce a Bologna: 4 imperdibili ristoranti

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

  • Aggressione in casa: tenta violenza sessuale, lei scappa in strada

  • Marzabotto, festa di compleanno in casa: 34 multe per assembramento e 3 denunce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento