Cronaca

Appennino, si lavoro alla nuova linea Enel: 'Sarà più resistente in caso di calamità atmosferiche'

Dopo i disagi a seguito del black-out dello scorso inverno, causato dalle abbondanti nevicate, lavori al via. Si concluderanno entro fine mese, in alcuni casi richiederanno alcune interruzioni del servizio. 300 mila euro di investimento per 6,8 km di nuova linea in cavo elicord di ultima generazione

 Enel Distribuzione sta effettuando un importante intervento in elicottero per il restyling completo della linea di media tensione denominata “Sambuca”, una dorsale strategica di interconnessione che corre per 6,8 km lungo l’Appennino tosco emiliano collegando l’Emilia Romagna alla Toscana.

"Dato che la linea elettrica aerea transita in territori boschivi e di difficile accessibilità - spiega la soietà -   Enel Distribuzione sta sostituendo più dell’80% dei pali con l’elicottero che trasporta sul posto i nuovi sostegni e preleva i vecchi: in questi giorni sono in corso le operazioni strutturali di rinnovo dei sostegni, dopodiché Enel procederà a sostituire i vecchi conduttori nudi con cavo elicord di ultima generazione, su cui sarà posata anche la fibra ottica per l’utilizzo della banda larga e di tutti i vantaggi legati all’innovazione tecnologica".

Il nuovo elettrodotto di media tensione, promettono, "sarà più efficiente, garantirà una migliore qualità e continuità del servizio elettrico e avrà un minore impatto ambientale". Non solo, sarà "più resistete in caso di calamità atmosferiche", cosa che rincuorerà la popolazione, visti i grossi disagi causati dal black-out dello scorso inverno, a seguito delle abbondanti nevicate.

I lavori termineranno entro la fine di ottobre e in alcuni casi richiederanno alcune interruzioni programmate e temporanee del servizio elettrico, di cui Enel informerà la cittadinanza con apposite affissioni nelle zone coinvolte.

L’investimento complessivo è di circa 300mila euro e rientra nel piano di potenziamento del servizio elettrico sull’Appennino tosco emiliano. Enel Distribuzione ringrazia le Istituzioni locali per la collaborazione nella definizione e nel coordinamento delle operazioni, spettacolari per l’impatto visivo ma molto complesse dal punto di vista operativo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appennino, si lavoro alla nuova linea Enel: 'Sarà più resistente in caso di calamità atmosferiche'

BolognaToday è in caricamento