Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Animali, piante ed ecosistemi da preservare: le 'Oasi' sul territorio bolognese

Animali, piante ed ecosistemi da preservare: sono le "Oasi" del WWF. Diverse anche sul nostro territorio, a pochi chilometri dalla città

Animali, piante, ambienti da preservare, così diventano "Oasi" quelle che il WWF protegge in tutta Italia da quasi 50 anni. Ve ne sono diverse anche sul nostro territorio, a pochi chilometri da Bologna. 

1) Oasi fluviale del Molino Grande, San Lazzaro di Savena. La prima oasi realizzata dalla sezione Bologna, si all’interno del Parco regionale dei Gessi e Calanchi dell’Abbadessa, nella frazione di Idice nel Comune di San Lazzaro. Un bel tratto di bosco sul torrente Idice con presenze arboree monumentali e per la nidificazione di rare specie di uccelli, resa attualmente ancora più ricco grazie a una nuova zona umida e un laghetto concessi in comodato gratuito dai proprietari. 

Si raggiunge tramite un sentiero lungo un paio di chilometri che costeggia il fiume e si possono incontrare gli animali tipici delle aree golenali: la rondine topino, il gruccione e il martin pescatore. Nel laghetto si possono ammirare due specie botaniche rare: il nanufaro (ninfea dai fiori gialli) e la ninfea sfrangiata. 

Gite 'green': le Oasi WWF nel territorio bolognese

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali, piante ed ecosistemi da preservare: le 'Oasi' sul territorio bolognese
BolognaToday è in caricamento