Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Occupazione suolo pubblico: niente tassa per chi installa le telecamere di sicurezza

Il Cosap verrà abbuonato a chi installerà telecamere per rendere più sicura la città: esentati dalla tassa i cantieri dei privati. Modifiche anche alla tassa rifiuti

Il Canone Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche - Cosap verrà abbuonato  a chi installa telecamere per rendere più sicura la città. Il Comune di Bologna esenta dalla tassa i cantieri dei privati che installeranno impianti di videosorveglianza.

C'è già l'ok della commissione Affari generali questa mattina, dovrà ora passare al vaglio del Consiglio comunale la settimana prossima. Poi, spiega l'assessore alla Sicurezza, Nadia Monti per i luoghi da sorvegliare si dovranno consultare le Forze dell'ordine.

Mentre le videocamere (che occupano spazi inferiori al mezzo metro) sono già esentate dalla tassa, i cantieri per l'installazione, fino ad oggi, dovevano pagare. Intanto, sempre in commissione, è stato modificato il regolamento Tari in materia di rifiuti speciali per le imprese che avviano questo tipo di materiale al riciclo.

Autocarrozzerie, rosticcerie, autofficine, gommisti, pasticcerie, lavanderie, falegnamerie e molte altre attività beneficiavano infatti di agevolazioni, in caso di riciclo dei rifiuti speciali, tarate sulla superficie dell'attività. Grazie a una norma nazionale, da ora, questi stessi sgravi si applicheranno anche a magazzini e depositi di quelle stesse attività. (agenzia Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione suolo pubblico: niente tassa per chi installa le telecamere di sicurezza

BolognaToday è in caricamento