rotate-mobile
Lunedì, 2 Ottobre 2023
Cronaca

Occupazioni a raffica in città, Lega e Fdi attaccano: "Lepore che fa?"

Opposizioni all'unisono contro la giunta per le recenti azioni dei collettivi

Opposizioni all'attacco dopo le recenti occupazioni dei collettivi a Bologna. Fdi, a Bologna, condanna "con fermezza l'ennesima occupazione abusiva, avvenuta questa mattina in via Stalingrado. È inaccettabile l'escalation di violenza e di occupazioni che stanno avvenendo in città, fuori da ogni logica di legalità", afferma in una nota il capogruppo in Comune, Stefano Cavedagna, chiamando in causa il sindaco Matteo Lepore.

E' "assurdo che Lepore sembri lavarsene le mani -scrive il meloniano- come avvenuto per l'occupazione di via Oberdan, chiamandosi fuori dalle circostanze. Il primo cittadino non può disinteressarsi del clima di tensione che si sta delineando a Bologna, che non è più accettabile". Aggiunge Cavedagna: "Confidiamo nel lavoro delle forze dell'ordine che ringraziamo per essere sempre in prima linea per mantenere l'ordine e la sicurezza".

Dura anche la Lega, che chiede provvedimenti. "Le azioni dei collettivi e centri sociali non sono giustificabili. Continuano a occupare immobili non loro o spazi pubblici di tutta la comunità, pretendendo di imporre le proprie ragioni con la violenza, anche nei confronti di Polizia e Carabinieri" afferma Matteo Di Benedetto, consigliere comunale del Carroccio a Bologna. La pratica dell'occupazione "non è accettabile in uno Stato che vuole dirsi civile e democratico. Così si sviliscono le ragioni di chi avanza le proprie legittime richieste rispettando gli altri e le regole. I violenti vanno allontanati dalla città", aggiunge Di Benedetto. "Ciò non toglie che l'emergenza casa sia un problema evidente, per studenti e famiglie. La colpa- sottolinea il leghista- non è di chi apre b&b rispondendo alla domanda del turismo, ma di un piano urbanistico e di un regolamento edilizio che hanno ingessato la città e spesso impediscono ogni tipo di operazione, anche di rigenerazione urbana di immobili dismessi".

Dentro l'occupazione di via Stalingrado: "Il nostro è un percorso: se ci sgomberano andiamo avanti" | VIDEO

Dopo via Oberdan il CUA occupa il 38 di via Zamboni | VIDEO

Dopo lo sgombero di via Oberdan, pronta nuova occupazione in via Filippo Re| FOTO

Fratelli D'Italia attacca Lepore: "Sindaco ostaggio delle occupazioni"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazioni a raffica in città, Lega e Fdi attaccano: "Lepore che fa?"

BolognaToday è in caricamento