rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Monghidoro

Covid e crisi economica, nasce Infopoint Lavoro: "Mettiamo in rete domanda e offerta per aiutare gratuitamente i cittadini a trovare occupazione"

La presidente dell'Unione Savena Idice Barbara Panzacchi: "Un progetto possibile grazie alla convenzione sottoscritta con la Città Metropolitana che finanzierà con un contributo le attività dello sportello che aprirà in tre punti"

Tre sportelli per favorire l’incrocio tra domanda e offerta nel mondo del lavoro apriranno, Dpcm e condizioni sanitarie permettendo, dopo Pasqua a Monghidoro, Ozzano e Pianoro. Infopoint Lavoro è un progetto gratuito dedicato a tutti i residenti dei Comuni dell’Unione Savena Idice, possibile grazie alla convenzione sottoscritta lo scorso dicembre dall’Unione e Città Metropolitana che finanzierà con un contributo le attività dello sportello. Convenzione nata nell'ambito del ‘Patto per l’occupazione e le opportunità economiche del territorio dell’Unione di Comuni Savena Idice, per sostenere l’occupazione anche in considerazione del nuovo contesto socio-economico determinato dall’emergenza Covid-19.

“In un momento in cui il problema della disoccupazione sarà al centro dell’attenzione perché prima o poi ci saranno licenziamenti dovuti alla crisi causata dalla pandemia, oltre a tutte le persone che hanno già perso il lavoro, è necessario favore un supporto che metta in rete domanda e offerta – spiega Barbara Panzacchi, sindaco di Monghidoro e presidente dell’Unione Savena Idice – Un’iniziativa possibile grazie alla collaborazione di specifiche agenzie. Gli sportelli apriranno nei Comuni di Monghidoro, Ozzano e Pianoro. Abbiamo cercato un modo innovativo per attuare questo strumento in strettissima collaborazione con la Città Metropolitana.

Presso l'Infopoint si potranno conoscere le opportunità di lavoro e di autoimprenditorialità, ricevere informazioni ed elementi di conoscenza riferiti all'incrocio domanda e offerta, finalizzati al mantenimento ed alla crescita occupazionale sia in forma subordinata sia di lavoro autonomo. Tramite l’Infopoint Lavoro si attiveranno inoltre forme di collaborazione strutturata con le imprese del territorio e con le organizzazioni datoriali e sindacali, al fine di favorire interventi volti al perseguimento delle opportunità occupazionali. 

"E’ un’ iniziativa sperimentale e innovativa –   Panzacchi -  La crisi sanitaria è divenuta anche crisi economica, modificando così anche il mercato del lavoro. E’ diminuita l'offerta, si acuiranno le disuguaglianze e vi sono molti rischi di espulsione dal mercato del lavoro, soprattutto per le donne, i giovani, gli ultracinquantenni ed i lavoratori meno tutelati, tra cui autonomi e collaboratori occasionali. Per questo è necessario intensificare l'impegno per operare, a livello territoriale, strategie di rilancio di economie a vocazione locale e per cercare fattivamente di riuscire a sostenere l'occupazione; solo così operando possiamo cercare di combattere anche il "virus" della disoccupazione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e crisi economica, nasce Infopoint Lavoro: "Mettiamo in rete domanda e offerta per aiutare gratuitamente i cittadini a trovare occupazione"

BolognaToday è in caricamento