Cronaca

Oggetti smarriti: c'è anche un Rolex, ma solo uno su cinque torna a riprenderli

Passati i 12 mesi chi ha ripotato gli oggetti perduti per strada ne diventa legittimo proprietario. Tra gli oggetti anche un Rolex e uno smartphone

Nel mese di marzo 2018 sono stati 827 gli oggetti ritrovati che sono ora in attesa dei proprietari, mentre 221 sono già stati restituiti. Sono i dati usciti dagli uffici oggetti smarriti del Comune di Bologna, che mensilmente pubblica un elenco degli oggetti rinvenuti dai cittadini e affidati in custodia dall'autorità amministrativa.

Il primo mese della primavera si sente anche da qui: aumentano gli occhiali da sole perduti (33), spiccano come sempre portafogli, cartelline scolastiche, borsoni, borse e borselli, poi ancora 20 bracciali, 22 orologi, 40 telefonini, 24 dispositivi elettronici. Sul podio della distrazione c’è chi ha lasciato in giro una tv, una macchina da cucire e una stecca da biliardo. Infine, è arrivato in piazza Liber Paradisus anche un grosso coltello da cucina.

Qualche volta -nel mese di marzo solo nel 26,7 per cento dei casi, uno su cinque- i legittimi proprietari si presentano a recuperare quello che per distrazione è rimasto nella pubblica piazza, ma in altri casi nessuno si presenta.

E' il caso di un orologio marca Rolex: consegnato oltre un anno fa, non è stato più reclamato entro i 12 mesi, e così è finito nelle mani di chi lo aveva riportato. Analoga sorte per uno smartphone Samsung.

Di tutti gli oggetti smarriti viene pubblicato mensilmente un elenco a cura dell'Ufficio oggetti rinvenuti del Comune di Bologna che si occupa di tenerli in custodia per 12 mesi.

L'Ufficio si trova in piazza Liber Paradisus 10 - Torre B - piano zero ed è aperto il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30; il martedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30 e il giovedì a orario continuato dalle 8.30 alle 16.30.
Il proprietario, per rientrare in possesso del proprio oggetto o documento deve presentarsi personalmente all'Ufficio con un documento d'identità valido, fornendo una descrizione dettagliata del bene e portando con sé la denuncia, nel caso l’abbia fatta.
Nel caso il proprietario non si presenti per il ritiro entro 12 mesi, l'oggetto viene restituito alla persona che l'ha trovato e consegnato. Il ritrovatore ha due mesi di tempo per ritirare l’oggetto. Tutti i beni non ritirati rimangono a disposizione del Comune e potranno essere messi in vendita all'asta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oggetti smarriti: c'è anche un Rolex, ma solo uno su cinque torna a riprenderli

BolognaToday è in caricamento