Cronaca Centro Storico / Via dell'Indipendenza

Via Indipendenza: taccheggio in negozio con borsa schermata: 'scomodi' testimoni fermano ladri

Ad osservare tutta la scena una pattuglia della Polizia in transito davanti all'esercizio. Dall'esterno gli agenti seguono i movimenti sospetti, ladri bloccati all'uscita con la refurtiva

Due taccheggiatori in azione in via Indipendenza, nel mirino è finito il negozio di abbigliamento 'Oltre'. A 'rompere le uova nel paniere', però, sono intervenuti dei testimoni 'scomodi': così nei guai è finita una coppia di polacchi, una donna di 24 anni ed un connazionale 33enne, entrambi con all'attivo precedenti specifici in materia di furto.

E' avvenuto ieri mattina. La coppia era all'interno del punto vendita, che armeggiava intorno agli scaffali. Si sarebbero mossi in maniera sospetta, tanto da richiamare l'attenzione di una pattuglia di poliziotti di quartiere in transito davanti al negozio. L'uomo, facendo attenzione a non farsi sorprendere dalla commessa, ad un certo punto ha infilato alcuni maglioni di lana dentro ad una voluminosa borsa, che la sodale portava a tracolla. Quindi si sono diretti verso l'uscita, e in barba all'antitaccheggio, sono passati inosservati. Appena fuori dal negozio, pero', gli agenti li hanno fermati. All'interno della borsa sono stati rinvenuti sei cardigan - per un valore di quasi 400 euro. Inoltre, si è appurato, che il borsone era internamente ricoperto da carta stagnola, schermato ad-hoc, quindi, per evadere il sistema di antitaccheggio.

I due soggetti sono stati arrestati con l'accusa di furto aggravato in concorso. Il pm di turno ne ha poi ordinato l'immediata scarcerazione, secondo l'art. 121 del codice penale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Indipendenza: taccheggio in negozio con borsa schermata: 'scomodi' testimoni fermano ladri

BolognaToday è in caricamento