Cronaca

Omicidio Budrio: due ferite da taglio per la 65enne, disposta l'autopsia

Non si esclude possa trattarsi di una rapina finita male, domani autopsia

Proseguono le indagini dei Carabinieri di Bologna sull’omicidio di Anna Lisa Cacciari, la 65enne trovata morta ieri intorno alle 10.30 all’interno della sua abitazione, una villeta ad Armarolo di Budrio, il delitto sarebbe stato commesso tra le 7.30 e le 9.30.

A fare la tragica scoperta i familiari: la donna era riverso nel tinello a piano terra. La vittima presenta due ferite d’arma da taglio dorsali. Secondo i Carabinieri, non si esclude possa trattarsi di una rapina finita male, vista la mancanza di alcuni effetti personali, anche se al momento sono al vaglio tutte le ipotesi.

Mancherebbe il portafoglio con 200-300 euro. La donna viveva nella villetta insieme al marito Athos, alle figlie e al genero. Gli alibi dei familiari sono in via di conferm:  Athos stava facendo lavoretti di giardinaggio per il circondario, una delle due figlie a portare il bimbo a scuola, il genero informatico a lavoro.
Per la giornata di domani è prevista l’autopsia da parte del Medico Legale, Dottoressa Federica Fersini.

"Era una brava persona, un pezzo di pane" commenta Rita, impiegata nel laboratorio di pasticceria di un bar locale, a cui Athos Vitali falciava il prato di tanto in tanto.

Il parroco di Minerbio don Franco Lodi ammette di non conoscere molto bene la famiglia: "Il legame con la parrocchia sopravviveva soprattutto con la madre di Anna Lisa, ma comunque capitava di incontrarli durante la visita annuale".

immagine video-39-27

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Budrio: due ferite da taglio per la 65enne, disposta l'autopsia

BolognaToday è in caricamento