Omicidio Balboni, il giudice: 'Condotta assassino fredda e lucida'

Per il gip che ha confermato la custodia in carcere il ragazzo, amico e coetaneo della vittima avrebbe agito senza panico né rimorso

Un "sconvolgente freddezza e lucidità" con la quale "ha occultato il cadavere" dell'amico ucciso e "senza farsi assalire dal panico né dal rimorso". Sono alcuni estratti dei passaggi dell'atto -riportato dall'agenzia Ansa- con il quale la guidice del Tribunale per i minori Anna Filocamo ha confermato nella serata di ieri la custodia in carcere per il ragazzo 16enne reo confesso per l'omicidio dell'amico e coetaneo Giuseppe Balboni.

 INCREDULO IL MAESTRO: 'SONO CRESCIUTI INSIEME': VIDEO

Nel provvedimento il giudice non ravvede solo la necessità di trattenere il giovane, in cella al Pratello, per le modalità di attuazione dell'omicidio, ma anche per la condotta "successivamente tenuta dal giovane, il quale, con sconvolgente freddezza e lucidità, dopo aver visto cadere sotto i suoi occhi il corpo esanime dell'amico, senza farsi assalire dal panico, né dal rimorso, ha occultato il cadavere, agendo in pochi minuti".

Nel frattempo la comunità di Castello di Serravalle si è stretta nella chiesa di Sant'Apollinare a Castelletto, per dare un ultimo saluto al corpo di Giuseppe, i cui funerali sono stati celebreti nel primo pomeriggio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto a fuoco, morta giovane donna e Porrettana chiusa al traffico per ora

  • Il centro di Bologna diventa il set di "Diabolik": cambia la viabilità

  • Indagine sugli adolescenti bolognesi: l'80% ama la città, ma emergono aspetti 'preoccupanti'

  • I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Nike chiude la sede di Casalecchio: per 30 dipendenti il trasferimento è l'unica via

  • Maxi furto al bar: si finge acquirente e ruba 200mila euro di diamanti

Torna su
BolognaToday è in caricamento