rotate-mobile
Cronaca Budrio / Via Riccardina

Omicidio di Budrio, l'autopsia rileva tracce del killer sotto le unghie della vittima

L'esame autoptico è stato eseguito ieri, mentre le ricerche dell'assassino proseguono. A uccidere il barista della Riccardina un unico colpo letale

Nel corso dell'esame autoptico sul corpo di Davide Fabbri, il 52enne rimasto ucciso nel corso di una rapina finita male a Riccardina di Budrio, i Ris hanno repertato delle tracce organiche sotto le unghie della vittima, tracce che potrebbero essere dell'assassino. Il killer, come già noto, essendosi ferito nella colluttazione, avrebbe lasciato sulla scena del crimine anche diverse tracce di sangue. 

L'autopsia, eseguita nella giornata di ieri, ha confermato che a far perdere la vita a Fabbri è stato un solo colpo di pistola, che ha colpito il barista entrando dalla base del collo e uscendo dalla schiena con l'effetto della morte immediata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Budrio, l'autopsia rileva tracce del killer sotto le unghie della vittima

BolognaToday è in caricamento