Cronaca

Omicidio di Budrio, esami del RIS: c'è il DNA del killer

Sangue e altre tracce biologiche che non appartengono al barista ucciso

Proseguono le analisi del RIS dei Carabinieri nell'ambito delle indagini sull’omicidio di Davide Fabbri, il barista della Riccardino di Budrio, assassinato il 1 aprile scorso, durante un tentativo di rapina.

I Carabinieri fanno sapere che sono in corso di svolgimento gli accertamenti biologici sulle tracce di sangue rilevate sulla scena del crimine e che "dai primi risultati è emersa la presenza di sangue appartenente a due persone diverse: una identificata nella vittima e l’altra allo stato sconosciuta". Inoltre è stato estrapolato anche un profilo genetico compatibile per la comparazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei prossimi giorni proseguiranno gli accertamenti attraverso il confronto del DNA rilevato con quelli presenti nelle banche dati, per cercare di individuare l’identità della seconda persona.

I funerali di Davide Fabbri si terranno venerdì 7 aprile, alle 15, alla Pieve di Budrio. La camera ardente sarà aperta dalle 13,30 alle 14,30, presso l'ospedale di Budrio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Budrio, esami del RIS: c'è il DNA del killer

BolognaToday è in caricamento