Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico / Via Belvedere

Omofobia, nasce fondo per supporto legale diritti Lgbtq

La rete di avvocati e attiviste di settore Gaylex avvia la campagna "Fai la Causa Giusta". Le risorse raccolte saranno destinate ad aiutare legalmente chi denuncia episodi di omotransfobici

Foto Ansa

In occasione della Giornata contro le discriminazioni omotransfobiche GayLex, la rete di avvocati e attivisti LGBT, dà vita a un Fondo per le vittime di odio e discriminazione omotransfobica.

A renderlo noto la stessa Gaylex che in una nota sottolinea: "In un contesto in cui l’omotransfobia, nel linguaggio pubblico e talvolta istituzionale, è fuori controllo, in cui crescono i crimini motivati da odio e da discriminazione, il fondo aiuterà le vittime a sostenere le spese per denunciare episodi di violenza, bullismo, diffamazione, incitamento e istigazione omotransfobica.
Un sostegno concreto a chi denuncia e a chi vuole affermare il proprio diritto a non essere discriminato.

Il fondo è rivolto a chiunque abbia subito una violenza o una discriminazione in ragione del proprio orientamento sessuale o della propria identità di genere. La sua necessità nasce dal fatto che spesso denunciare episodi di omofobia risulti sconveniente, per via dei costi necessari per procedere a vie legali.

Si possono così finanziare - si legge- spese legali e processuali per denunce contro episodi di discriminazione e omotransfobia, consulenza per l’orientamento in casi di discriminazione o mobbing in ragione dell’orientamento sessuale o dell’identità di genere e spese legali per azioni di contrasto al bullismo omotransfobico nelle scuole.

Si può accedere al fondo scrivendo a info@gaylex.it o inviando un messaggio sulla nostra pagina Facebook GayLex. E' inoltre possibile effettuare donazioni e offrire supporto come attivisti, legali o consulenti volontari, donando sul nostro sito www.gaylex.it oppure acquistando il merchandising di GayLex.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omofobia, nasce fondo per supporto legale diritti Lgbtq

BolognaToday è in caricamento