Cronaca

Ressa all'open day J&J in fiera, Merola: "Ausl ha lavorato in perfetta buona fede, mi scuso io"

"L'importante è stare uniti come città anche se ci sono degli errori"

"Mi scuso io per i disagi. L'Ausl ha lavorato in perfetta buona fede per dare un servizio in più. Stavolta ha sottovalutato la capacità di aggregazione che hanno queste iniziative, rimedierà". Così, come riferisce Ansa, commenta il sindaco Virginio Merola a margine delle celebrazioni per la Festa della Repubblica in Piazza Maggiore, le file, fin dalle prime ore di questa mattina, all'hub della Fiera per l'open day del vaccino Johnson&Johnson. 

"Vedrete che la prossima volta faremo meglio - continua il sindaco - l'importante è sapere che fino ad ora hanno lavorato bene e un errore ci sta".

Come annunciato da Ausl nella serata di ieri, 1° giugno, era prevista la somministrazione di 1.200 dosi di vaccino Johnson&Johnson, poi raddoppiate. 

Open day vaccino J&J: "preso d''assalto" l'hub della Fiera, raddoppiate le dosi

Questo "è l'inizio della ripresa, confidiamo tutti che con il rispetto delle regole riusciremo a venirne fuori. Faremo i vaccini, l'importante è stare uniti come città anche se ci sono degli errori e - ha concluso - sapere che bisogna guardare avanti per fare meglio". 

Le centinaia di commenti, video e foto si può dire che abbiano fatto il giro d'Italia. 

Migliaia di persone, in fila in Fiera. Social scatenati: "Una tonnara"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ressa all'open day J&J in fiera, Merola: "Ausl ha lavorato in perfetta buona fede, mi scuso io"

BolognaToday è in caricamento