rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cronaca

Condannati gli operai che rapinavano le farmacie in pausa pranzo

Dopo aver rapinato le farmacie, "alzarono il tiro" ed entrarono all'Unicredit di via Rizzoli

Quattro anni e 8 mesi per un 28enne e 4 anni e 2 mesi per un 44enne, entrambi dell'aversano, operai edili domiciliati a Crevalcore e ritenuti responsabili di rapina aggravata in concorso

E' l'esito del rito abbreviato al tribunale di Bologna: i due rispondevano di 2 rapine a mano armata commesse il 7 gennaio 2020, a pochi minuti di distanza l'una dall'altra, ai danni di due farmacie a Malalbergo e Ca' dei Fabbri di Minerbio. C'è un altro indagato, 31enne di Casal di Principe, che però ha scelto il rito ordinario. 

I tre casertani, operai edili, perlopiù in pausa pranzo avevano "l'abitudine" di commettere furti. A gennaio 2020 rapinarono la farmacia Stori di Malalbergo. Dopo soli 20 minuti si diresse presso la farmacia di Ca'dei Fabbri di Minerbio. Poi alzarono il tiro, ed entrarono all'Unicrediti di via Rizzoli. 

I complici avevano messo a disposizione una monovolume presa a noleggio per compiere i furti. I tre rapinatori sono stati incastrati dai carabinieri della compagnia di Molinella grazie alla collaborazione di numerosi testimoni, ai filmati delle telecamere di sorveglianza degli esercizi commerciali nonché dello scaldacollo indossato da uno dei rapinatori e perso sul retro di una delle due farmacie colpite.

Approfondimenti su Caserta News

Via Rizzoli, rapina in banca durante la 'pausa pranzo': condannati due muratori 

Rapine negli esercizi commerciali, ladro seriale in arresto

Quattro spaccate a negozi e farmacie: 46enne catturato in via Calori 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannati gli operai che rapinavano le farmacie in pausa pranzo

BolognaToday è in caricamento