menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenza Labriola - foto FB

Vincenza Labriola - foto FB

Operaio morto folgorato, "La sicurezza sul lavoro no sia elemento opzionale"

Così il deputato Vincenza Labriola di Forza Italia, che sulla tragedia avvenuta ieri sul nodo ferroviario bolognese dice: "Solo ultimo drammatico episodio di un incubo che sembra non avere fine"

"I due operai morti ieri nell'esplosione al porto di Genova, così come il tecnico folgorato ieri mattina mentre interveniva su una linea elettrica ferroviaria nel bolognese, sono solo gli ultimi drammatici episodi di un incubo che sembra non avere fine, e che riguarda tutto il Paese, le sue aziende, le sue infrastrutture". Così il deputato Vincenza Labriola di Forza Italia.

"La sicurezza sul lavoro non sia più elemento opzionale, bensì prioritario - prosegue l'esponente azzurra- in tal senso servono una normativa più stringente e controlli più rigidi, che portino le piccole imprese, cosi' come le grandi aziende, ad agire in modo virtuoso ed efficace. Nel pubblico, ma anche nel privato e' d'obbligo invertire la marcia. Non è concepibile che anche un solo italiano debba recarsi al lavoro senza avere la certezza di fare ritorno a casa sano e salvo".

 AGENZIA DIRE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento