Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Via Marsala

Marsalino, gli avventori protestano e l'avvocato spiega: "E' tutela del riposo dei residenti"

La prima serata sotto restrizione per il Marsalino, che ha chiuso il dehors alle 22, come da ordinanza. L'avvocato dei residenti spiega: "SOno dispiaciuti per i lavoratori"

Ieri sera il dehors del Marsalino, l'osteria al civico 13 di via Marsala, alle ore 22 era sgomberato come da nuova ordinanza. Non la mandano giù molti dei frequentatori del locale, che stanno postando alcune lamentele sul sito del Comune di Bologna e che attribuiscono questo "castigo" a casi di sociopatia "mentre in via Petroni e in Piazza Verdi succede di tutto fino ben oltre le dieci di sera".  Ma i vicini di casa lamentavano schiamazzi ed eccessivo rumore da tempo e i rilevamenti dell'Arpa hanno provato lo sforamento dei decibel in ore non concesse, per poi arrivare al provvedimento restrittivo di ieri.

E' l'avvocato Galeazzo Bignami il legale che ha portato a conclusione il contenzioso fra i residenti e il locale di via Marsala, che con il suo dehors vivace (aperto fino alla una e ora oggetto della misura restrittiva delle 22) non faceva dormire i condomini dello stabile: "La situazione andava avanti da tempo e il nostro obiettivo era la tutela del diritto alla salute e dunque al sonno dei vicini di casa dell'osteria. I residenti di via Marsala interessati da questo disagio, sebbene soddisfatti per l'ordinanza, tengono a precisare che sono dispiaciuti per i dipendenti che vedono perdere il lavoro o vedersi diminuite le ore di lavoro. C'è da dire però che la preoccupazione doveva essere del loro datore di lavoro, che avrebbe dovuto prestare maggiore attenzione". Come ribadisce l'avvocato Bignami, l'ordinanza restrittiva non è temporanea.

La novità dal punto di vista giuridico dell'iter, è stata quella di non essere andati direttamente dal giudice per risolvere il contenzioso fra gestore del locale e residenti, ma di essersi rivolti direttamente all'Amministrazione Pubblica, visto che esiste una norma dell'ente locale che andava fatta semplicemente rispettare:  "Con il rilevamento acustico dell'Arpa - spiega il legale - è stato provato lo sforamento dei limiti e dunque la restrizione dell'orario".

IL MESSAGGIO SU FACEBOOK: BUONANOTTE. Mentre come anticipato gli avventori affezionati del Marsalino esternano su Facebook il loro disappunto, sulla Fanpage del locale, in accompagnamento all'immagine con il dehors chiuso, il commento è: "Ore 22.00: via Marsala e' piu' sicura e piu' pulita. Non c'e' degrado e non si sente volare una mosca. Buona notte a tutti.".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marsalino, gli avventori protestano e l'avvocato spiega: "E' tutela del riposo dei residenti"

BolognaToday è in caricamento