Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Centro Storico / Via delle Moline

Ordinanza orari Zona Universitaria: Comune firma 'patti di collaborazione' con esercenti

Si tratta di un accordo tra le singole attività e l'Amministrazione su alcuni punti chiave legati alla cura della città e alla lotta al degrado, la deroga agli orari imposti dall'ordinanza

Firmati  altri  due  patti  di  collaborazione  in merito all'ordinanza che regola  gli orari dei locali della zona universitaria, dedicati ai titolari di laboratori artigianali alimentari e agli esercizi commerciali alimentari che  già non vendono alcolici. Dopo le gelaterie "Gianni" e "Stefino" e il Bombocrep, hanno sottoscritto l'accordo anche "Oropanzerotto"  di  via  San  Vitale e "Zamboni 3 - Pizza e Fritti" di via Zamboni. 
I patti di collaborazione - specificano da Palazzo D'Accursio - prevedono, a seguito di un accordo tra le singole attività  e l'Amministrazione su alcuni punti chiave legati alla cura della città e alla lotta al degrado, la deroga agli orari imposti dall'ordinanza.

Nello  specifico  questi patti prevedono l'impegno del Comune di Bologna ad aumentare la presenza di agenti della Polizia Municipale per contrastare in modo  più  efficace  la  vendita  abusiva  di alcolici, mentre i gestori si impegnano  a  non  detenere  alcolici,  a  effettuare interventi di pulizia integrativa  delle  pavimentazioni  prospicienti  la  propria  attività e a
rimuovere  l'eventuale  vandalismo  grafico  dai  muri e dalle serrande del proprio  esercizio  e  le  affissioni  abusive eventualmente presenti negli spazi pubblici prospicienti l'attività.

Nel  caso  di  pubblici  esercizi  che  vendono alcolici, l'Amministrazione fa sapere che procederà  strada per strada, proponendo patti di collaborazione dedicati a gruppi di locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordinanza orari Zona Universitaria: Comune firma 'patti di collaborazione' con esercenti
BolognaToday è in caricamento