Orti comunali: cancelli ancora chiusi a San Lazzaro, Ozzano e Granarolo

I sindaci dei rispettivi territori non hanno ritenuto opportuno permettere l'accesso agli appezzamenti ,così come invece in altri territori. Se ne parla dopo il 4 maggio

Foto archivio

"Apriamo gli orti comunali dopo il 4 maggio, sia noi che Ozzano. Insieme al sindaco Lelli stiamo ragionando sulle soluzioni migliori per contingentare gli accessi”. Ad annunciarlo Isabella Conti nel corso della consueta dretta Facebook. Nonostante la maggior parte dei territori limitrofi ha lentamente già riaperto gli appezzamenti comunali, a San Lazzaro e Ozzano bisogna attendere ancora qualche giorno. “Al vaglio la possibilità di aprire a numeri dispari e pari, e a giorni alterni - ha sottolineato Conti - ma ci stiamo ancora ragionando per trovare la migliore soluzione. Questa decisione è per tutelare la salute di tutti, soprattutto delle persone che possono usufuire degli orti”. E conclude: "Saranno chiamati gli oltre 500 anziani che a San Lazzaro hanno un orto comunale, e a tutti saranno spiegati i comportamenti  corretti da adottare dopo il 4 maggio".

Così Luca Lelli: “Capisco benissimo l’esigenza dei cittadini  - commenta a Bologna Today il primo cittadino di Ozzano – ma abbiamo deciso di non aprirli prima del 4 maggio solo per tutelare la salute pubblica, ed evitare assembramenti. Abbiamo sei zone nel nostro Comune destinate agli orti comunali, quindi parliamo di un congruo numero di persone che ne usufruisce e per questo stiamo vagliando le soluzioni migliori affinché tutti possano tornare a utilizzarli nella massima sicurezza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non da meno il Comune di Granarolo, che attraverso i social aveva già annunciato il permanere dei cancelli chiusi nonostante alcune nuove direttive. “Gli orti sociali del territorio del Comune di Granarolo dell’Emilia restano chiusi – si legge in un post sulla pagina ufficiale Facebook dell'ente pubblico -  come stabilito nell'ordinanza sindacale emessa lo scorso 14 marzo, che è più restrittiva rispetto a quanto previsto nell'ordinanza regionale firmata dal Presidente Bonaccini” . Post su Facebook dove sono state riportate le chiare parole del sindaco: "Appare immotivata e irrazionale l’apertura degli orti, che esporrebbe la nostra popolazione anziana a  un rischio inopportuno “, ha sottolineato il primo cittadino Alessandro Ricci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Liceo Galvani, lutto al rientro a scuola: è morto il prof Stefano Tampellini

  • Soccorsi all'alba in via Emilia Levante: nulla da fare per un ragazzo di 20 anni

  • Lo storico bassista di Vasco Rossi, Claudio Golinelli detto "il Gallo" ha subito un trapianto al fegato

  • Coronavirus nel bolognese, un caso a Longara di Calderara di Reno: "34 ragazzi in isolamento"

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento