rotate-mobile

'Pane e pomodoro': orto e cucina per aiutare i sordi a comunicare

Il progetto nasce nel 2016 e si sviluppa intorno all'orto cittadino di via Felice Battaglia

"In continuità con i laboratori svolti dalla Fondazione Gualandi, Pane e pomodoro nasce nel 2016 per i numerosi ragazzi e adulti sordi che si rivolgono alla Fondazione perché in condizioni sociali e comunicative di grande disagio. Così si è avvertita l'urgenza di costruire una proposta pratica e complessa - spiegano - che li potesse avvicinare al mondo del lavoro.

Il progetto comprende la gestione e la cura di un orto cittadino in via Felice Battaglia e l'utilizzo dei prodotti biologici coltivati nei laboratori di cucina; coinvolge, oltre ai ragazzi sordi, anche educatori interpreti, tecnici della cooperativa Agriverde, cuochi professionisti. 

Pane e Pomodoro è cofinanziato dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e dal 2017 dal Pio Istituto sordomute povere di Bologna".

Video popolari

BolognaToday è in caricamento