Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Via Altura

Ospedale Bellaria: muore dopo colonoscopia. La Procura indaga

Lidia Landuzzi, sottoposta ad una routinaria visita per accertamenti, ha perso la vita: un arresto cardiaco le è stato fatale. Ora si indaga sulle cause e su eventuali responsabilità da parte dei medici

Doveva essere un semplice esame di controllo, ma la colonoscopia subita si è rivelata fatale per una paziente ricoverata all'ospedale Bellaria. A dare notizia del decesso della anziana, Lidia Landuzzi, avvenuto lo scorso mercoledì per un malessere che l'ha colta durante la visita, è stata la Direzione della Azienda Usl di Bologna.

Nel comunicato si legge "Pur non ravvisando alcun elemento di responsabilità dei professionisti intervenuti, l'Azienda ha deciso di segnalare il fatto alla Procura perché tra quelli definiti 'eventi sentinella' dalle linee guida del Ministero della Salute."

La donna, ricoverata al Bellaria da qualche giorno, era stata sottoposta nel pomeriggio di mercoledì ad una colonscopia non interventistica. Come riportato dalll'Usl, "dopo pochi minuti dall'inizio dell'indagine, alle ore 18.05, la paziente ha perso conoscenza. L'esame è stato immediatamente interrotto e si sono state fatte prontamente manovre rianimatorie, con massaggio cardiaco e ventilazione assistita. Le manovre sono proseguite sino alle ore 19, quando è stata constatata la morte per arresto cardiaco improvviso".

Sulla base della segnalazione dell'Ausl, la Procura ha aperto un fascicolo nell'ipotesi di omicidio colposo. Degli accertamenti si occuperà il Pm Massimiliano Rossi. I primi passi dell'indagine, oltre a cercare di capire la dinamica del fatto, mirano ad identificare il personale sanitario che ha trattato l'anziana paziente e i parenti della deceduta.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Bellaria: muore dopo colonoscopia. La Procura indaga

BolognaToday è in caricamento