Ospedale Maggiore, black out informatico nella notte

Qualche disagio. La ripartenza delle funzionalità informatiche è prevista per le prossime ore

"Sono già state ripristinate le funzioni principali e si lavora per la piena ripresa di tutti i sistemi informatici, prevista nelle prossime ore". Audl Bologna fa sapere che nella notte un guasto a un gruppo elettrogeno dell’Ospedale Maggiore ha causato il blocco dei server informatici e delle procedure connesse. Sono intervenuti i tecnici dell’Azienda, che hanno già ripristinato le funzioni principali.

"Le attività urgenti sono sempre state garantite, mentre quelle programmate hanno subito, in alcuni casi, un rallentamento in quanto ciò che ordinariamente viene svolto per via informatica, è stato eseguito manualmente, come avvenuto per le procedure di accettazione dei punti prelievo e dei punti tampone, solo per le persone che si sono presentate senza prenotazione - scrive Ausl in una nota - nessun effetto sulle attività dei Pronto Soccorso, mentre l’attività delle sale operatorie del Maggiore è ora ripresa regolarmente, dopo un iniziale ritardo nell’avvio.
Rallentamenti si sono registrati anche nell’attività interna, amministrativa e contabile, e nei servizi riservati agli operatori aziendali".

Proseguono i lavori di ripristino di tutte le funzionalità informaticche, la cui ripartenza è stimata nelle prossime ore, assicura l'Azienda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Coronavirus, i casi del 13 gennaio: calano i contagi a Bologna e in Emilia-Romagna

Torna su
BolognaToday è in caricamento