Cronaca Reno / Via Emilia Ponente

Esposto anonimo: Maggiore, intoppi creati ad arte "per fare più straordinari serali"

Tac rotta, liste d'attesa, esami mai eseguiti, queste le tecniche per fare più strordinari denunciate con un esposto in Procura. Indagano i Nas, Bignami chiede dimissioni dell'assessore

Un presunto 'sistema' e' stato denunciato in un esposto anonimo firmato da un 'piccolo gruppo di tecnici di radiologia' dell'ospedale Maggiore di Bologna.

Liste d'attesa 'gonfiate' per allungare i tempi d'attesa e fare più ore di straordinario serale, visite ed esami mai eseguiti per incassare più soldi in busta paga.

Sulla base dell'esposto, arrivato il 6 settembre in Procura, il pm Morena Plazzi ha aperto un fascicolo e ha delegato accertamenti ai carabinieri del Nas.

ESPOSTO. Di due pagine, mentre sono un centinaio i fogli di documentazione allegata: viene descritto come una parte degli oltre cento medici, infermieri e tecnici di Radiologia riuscisse ad arrotondare lo stipendio grazie agli straordinari serali. La maggior parte dei dati riguarderebbe il biennio 2011-2012.

Sembra che una delle tre Tac dell'ospedale viene spesso chiusa con la scusa che è rotta, anche se non è vero. La conseguenza è di creare un 'tappo' per cui si giustifica lo straordinario serale.

L'assessore regionale alla sanità Carlo Lusenti ''è ovviamente al lavoro per verificare quanto successo e chiedere chiarimenti all'azienda sanitaria''. Così il capogruppo del Pd in Regione, Marco Monari, criticando un'ennesima richiesta di dimissioni dell'assessore alla Salute arrivata dal consigliere di opposizione Galeazzo Bignami (Pdl) dopo l'inchiesta sulle liste di attesa 'gonfiate' all'ospedale Maggiore di Bologna. ''Mi sembra il consigliere Bignami stia esagerando - afferma Monari -. Adopera strumentalmente l'assessore Lusenti come un bersaglio per cercare una visibilita' sulla stampa che altrimenti la politica - ha sostenuto - non gli consentirebbe''.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposto anonimo: Maggiore, intoppi creati ad arte "per fare più straordinari serali"

BolognaToday è in caricamento