menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa dell'Unità: targa Volponi a Otello Ciavatti per l'impegno civile

Si è distinto per il civismo e la volontà di esercitare la cittadinanza in piazza Verdi. Ieri sera il riconoscimento a Otello Ciavatti

Un riconoscimento culturale della città rivolto alle arti e all'impegno civile. Ieri sera alla Casa dei Pensieri a Parco Nord, la targa Volponi è stata consegnata nelle mani di Otello Ciavatti, un riminese da tanti anni a Bologna, dal Presidente di Bologna Fiere Duccio Campagnoli. Docente impegnato anche nella 'cosa pubblica', tra gli ultimi gravosi impegni di Ciavatti, un Comitato per rivitalizzare Piazza Verdi: più sicurezza e un programma di eventi culturali che hanno contribuito a scolorire, se non smacchiare del tutto, la fama di luogo di spaccio e di degrado.

Alla Festa dell'Unità, con Davide Ferrari, Piero Zanelli, Giancarla Codrignani e il giovane Maestro di Musica Guermandi, Ciavatti si sentito "coinvolto e rassicurato", come scrive lui stesso sul suo profilo Facebook questa mattina. C'erano anche tutti gli amici della zona U e la presidente del quartiere San Vitale Milena Naldi: "Temevo, data l'ora, la presenza di uno zoccoletto duro, ma esiguo. Invece c'erano quasi tutti coloro che desideravo vedere e che nei diversi periodi della mia vita ho avuto modi di conoscere e apprezzare". (GUARDA IL VIDEO)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

social

Oggi è il Blue Monday: il giorno più triste dell'anno

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Chioschi a Bologna e provincia: la nostra mini guida

  • social

    Ricette antifreddo: la Zuppa boscaiola

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento