Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca San Donato / Via Emilio Zago

Spacciatore in arresto, accusa malore: aveva ingoiato 40 ovuli di eroina

L'uomo, si è sentito male, ed è stato portato in ospedale: così si è scoperto che aveva ingerito il grosso quantitativo di droga per aggirare i controlli

immagine di repertorio

Sorpreso sul fatto a spacciare droga, per evitare guai ha ingerito 40 ovuli di eroina. E' successo ieri sera, verso le 21, in via Zago, ad un pusher 18enne di origini tunisine.

Da quanto si apprende, una volante in transito nella zona ha assistito allo scambio di droga tra il 18enne ed un "cliente". Vistosi scoperto, lo spacciatore è scappato via velocemente, trovando poi riparo in un bar su via Stalingrado. E' stato qui che gli agenti lo hanno rintracciato, mentre si trovava in compagnia di un connazionale. Perquisito, il giovane è stato trovato in possesso di pochi grammi di eroina e oltre 1500euro in contanti. Anche l'amico aveva addosso una grossa quantità di denaro, circa 2500 euro.

Portato in questura per l'identificazione, il 18enne si è sentito male così è stato condotto in ospedale, dove si è scoperto che aveva ingerito 40 dosi di eroina. Il giovane inensurato, è stato tratto in arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatore in arresto, accusa malore: aveva ingoiato 40 ovuli di eroina

BolognaToday è in caricamento