Cronaca Ozzano dell'Emilia

Ozzano: il consiglio vota unanime la cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Il sindaco Lelli: "L'approvazione unanime mi ha fatto molto piacere"

Lo scorso febbraio il Consiglio Metropolitano ha approvato all'unanimità una risoluzione con la quale chiedeva alla Presidenza della Città metropolitana di promuovere il  riconoscimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre da parte dei Comuni e delle Unioni del territorio al fine di poter concedere alla senatrice la cittadinanza onoraria metropolitana dei Comuni dell'area bolognese.  "Considerato che anche nel nostro Comune tale proposta era già stata fatta mesi fa - spiega il sindaco Luca Lelli - abbiamo ritenuto opportuno accogliere l'idea avanzata".

Cos', nel corso dell'ultimo consiglio comunale l'atto è stato votato all'unanimità da tutto il Consiglio: "Inutile dire - prosegue  Lelli - che l'approvazione unanime mi ha fatto molto piacere, a dimostrazione del fatto che la difesa dei valori che la Segre rappresenta quali la lotta all'odio e all'indifferenza, all'antisemitismo, al razzismo, alla xenofobia, la promozione della memoria della Shoah, deve essere sopra le parti e non deve avere colore politico. La senatrice Segre ha dedicato la sua vita alla difesa di questi valori, si è sempre impegnata per cercare un dialogo ispirato ai principi di libertà, democrazia e rispetto reciproco e soprattutto ne e' stata ambasciatrice presso le nuove generazioni, raccontando loro la sua esperienza di testimone diretta delle brutture delle leggi della Shoah e delle deportazioni nazi-fasciste.  Per lei e per i valori che rappresenta, la cittadinanza onoraria è quasi un atto dovuto".

      

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ozzano: il consiglio vota unanime la cittadinanza onoraria a Liliana Segre

BolognaToday è in caricamento