rotate-mobile
Cronaca Ozzano dell'Emilia

Ozzano: 48 anni di storia per il Mobilificio Rambaldi

Il sindaco Luca Lelli: "Siamo felici quando un'attività storica del territorio resta nell'ambito familiare"

"Come Amministrazione comunale siamo ben felici quando un'attività storica del territorio resta nell'ambito familiare e viene portata avanti dalla nuova generazione". Le parole sono del sindaco Luca Lelli, facendo riiferimento al  Mobilificio Rambaldi che, nei giorni scorsi, ha festeggiato i 48 anni di presenza a Ozzano con l'inaugurazione dei locali completamente rinnovati (esposizione e sala mostre) e con un'evento di show cooking dedicato alla clientela che ha fatto da ottimo contorno alla presentazione, in anteprima nazionale, della nuova collezione delle cucine ARAN commercializzate dal Mobilificio Rambaldi.  

"L'attività è stata avviata 48 anni fa da mio padre Ferrante - spiegano la figlia di Rambaldi, Suzi -  Ha aperto nel capoluogo, nella centrale viale 2 Giugno, e poi una decina di anni fa ci siamo trasferiti nei nuovi locali sulla via Emilia che occupiamo tutt'oggi. Io sono cresciuta praticamente nel negozio di papa' ed e' stato quasi naturale, per me, quando e' stato il momento di scegliere un lavoro, continuare la tradizione di famiglia e affiancare i miei genitori nella gestione del mobilificio, che ormai gestisco in prima persona da una quindicina di anni.  Di momenti difficili ne abbiamo passati tanti, l'ultimo lo scorso anno con la pandemia da Covid che ci ha costretti a due mesi e mezzo di chiusura. Ora, grazie anche agli incentivi e bonus decisi dal Governo anche per gli arredi interni, il lavoro e' ripreso.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ozzano: 48 anni di storia per il Mobilificio Rambaldi

BolognaToday è in caricamento