Ozzano: al via la pulizia dell'area ex Castelli, rimossi tutti i rifiuti

Il Comune: "Vigileremo sullo stato dei lavori per salvaguardare l'ambiente e tutti i residenti, che da anni segnalano abbandoni di rifiuti e accessi non controllati di persone"

Avviata la pulizia dell'area dove un tempo c'era lo stabilimento della Castelli Spa, in Via Olmatello a Ozzano dell'Emilia, la fabbrica che produceva e commercializzava mobili da ufficio ed esportava in tutto il mondo. L'area infatti, da anni era in stato di abbandono dopo che nel 2012, con l'acquisizione del marchio da parte di una holding con sede a Monaco in Germania e la definitiva chiusura, tutto venne venduto all'asta e acquistato da un'azienda di Roma, che dopo poco fallì.  

Al momento l'area risulta di proprietà di un Fondo comune di investimento, facente capo a due commissari liquidatori nominati dalla Banca d'Italia. L'ex stabilimento e gli uffici sono comunque accessibili tanto che, anni fa, vi si tennero due rave party. 

Dopo diverse segnalazioni di residenti, che lamentavano come l'intera area fosse ormai una discarica a cielo aperto, grazie alla collaborazione del Corpo Forestale dei Carabinieri ‘Emilia Romagna’ che ha fatto pervenire all'Amministrazione comunale una segnalazione con proposta di provvedimento amministrativo, per l’abbandono al suolo di svariati metri cubi di rifiuti pericolosi e non pericolosi, la Polizia Municipale ha emesso un'ordinanza  ai curatori fallimentari: atto con il quale si intimava di provvedere alla rimozione e allo smaltimento di tutti i rifiuti abbandonati.

E oggi il Comune, attraverso una nota, ufficializza che "la proprietà  ha colto l'effettiva pericolosità derivante dal  libero accesso all'area - si legge - e ha appaltato i lavori di pulizia e chiusura dei varchi di accesso. Lavori che sono iniziati in questi giorni a cura della ditta Marchesi movimento terra di Pianoro, alla quale sono stati appaltati. Come Amministrazione comunale seguiremo da vicino i lavori, per assicurarci che vengano eseguiti con precisione al fine di tutelare e salvaguardare la sicurezza dei tanti cittadini residenti lungo la via Olmatello, che da anni segnalano abbandoni di rifiuti e accessi non controllati di persone".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Rivoluzione orari della 'movida', parte esperimento. Lepore: "Cercheremo di dettare una nuova tendenza"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Accoltellamento sul treno: due feriti, treni in ritardo

Torna su
BolognaToday è in caricamento