menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ozzano-San Lazzaro, riaprono i giochi nei parchi: le regole da seguire

I cittadini e i bimbi possono di nuovo usufruire a pieno delle aree verdi cittadine e dei giochi nei parchi

Da sabato 13 giugno, nei parchi di Ozzano e San Lazzaro, e dopo il lungo stop dovuto alle restrizioni per la pandemia da COVID-19, i cittadini e i bimbi possono di nuovo usufruire a pieno delle aree verdi cittadine e dei giochi nei parchi.

"Ovviamente chiediamo la collaborazione dei genitori che saranno chiamati a vigilare sul corretto utilizzo dei giochi da parte dei propri figli" ha dichiarato il Sindaco di Ozzano Luca Lelli "ma è giusto, dopo tutte le riaperture che ci sono state in questi ultimi giorni, che anche i giochi nei parchi fossero di nuovo messi a disposizione dei bambini. Rimangono ovviamente alcune
attenzioni sull'utilizzo delle strutture quali l'igienizzazione delle mani dei bambini, l'utilizzo della mascherina per i bambini di età superiore ai 6 anni e non più di due bambini per volta sullo stesso gioco per il rispetto delle quali chiediamo appunto la collaborazione dei genitori". 

“Riaprire le aree giochi vuole essere una risposta ai nostri bimbi, per dare loro l’opportunità di ritornare a una normalità fatta di risate, giochi e svago in totale sicurezza – aggiunge la sindaca di San Lazzaro Isabella Conti -. Accanto allo sforzo dell’Amministrazione per intensificare la pulizia e sanificazione dei giochi, è fondamentale la collaborazione di genitori, nonni e adulti, rispettando le regole con grande senso di responsabilità e facendole rispettare anche ai bambini stessi, educandoli alla cura e rispetto verso il prossimo e il bene comune”.

queste le aree giochi: a San Lazzaro, quelle del Parco della Resistenza, Parco Europa, parco Don Pasotti (Cicogna), area verde di via Ca’ Bassa (Idice), parco della Pace (Mura San Carlo), area verde di via degli Orti (Castel de’ Britti), parco Aldo Moro e parco dell’Infanzia (Ponticella); a Ozzano riapriranno invece le aree giochi del Paco della Resistenza, Parco Villa Maccaferri, parco Federica Barbieri, e le aree verdi in località Noce e nelle frazioni di Mercatale, Osteria Nuova, Maggio e Ponte Rizzoli.

Le regole da seguire 

Igienizzare le mani dei bambini. Nelle aree giochi riaperte verrà posizionato, da parte dell'Amministrazione comunale, un prodotto igienizzante.

Per i bambini di età superiore ai 6 anni e per tutti gli adulti accompagnatori è fatto obbligo dell'utilizzo di una mascherina che copra naso e bocca. 

E' vietato formare assembramenti ed è consigliabile mantenere il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro. 

I giochi possono essere utilizzati da un numero massimo di due bambini per volta e comunque solo nel caso sia possibile mantenere il distanziamento di 1 metro. 

Leggi anche:

Coronavirus in Emilia-Romagna, bollettino del 13 giugno: +28 nuovi positivi, 3 decessi 

Al via test all'Unipol: "Dalla prossima settimana anche ai cittadini" | VIDEO

Cena sul Crescentone: il Comune valuta l'idea 'matta' di Prodi

Estate effetto Covid, boom piscine da giardino: "Le abbiamo finite"

Welfare post Covid, Barigazzi: "Il sistema cambierà, studiamo risposte per la povertà"

Covid, familiari vittime in presidio in Regione: "Mia madre contagiata il 27 aprile, perché?"

Post-Covid, Bonaccini ai sindaci: "Cambiamo orari delle città, lavoro e trasporti in primis"

Contrasto al Covid con la tecnologia: si sviluppano sistemi hi-tech anti assembramenti

Covid, Fase 2: cosa si può fare dal 3 giugno, le novità

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona rossa, i negozi che restano aperti

social

Sanremo: la bolognese Matilda De Angelis conquista tutti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento