Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Ozzano dell'Emilia

Ozzano: truffa dello specchietto, 'professionista' arrestato due volte in due settimane

I Carabinieri hanno denunciato un 24enne per la seconda volta in due settimane per tentata truffa

I Carabinieri della Stazione di Ozzano Emilia hanno denunciato D.G., 24enne di Noto, per tentata truffa. Si tratta dello stesso ragazzo che due settimane fa era stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Ancora una volta ha tentato una truffa ai danni di un 20enne di Ozzano con il tranello dello “specchietto retrovisore rotto”, ma la vittima non ci è cascata perché la vittima ricordava i suggerimenti che il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Ozzano Emilia, durante una lezione su “Come evitare le truffe” tenuta presso la sua scuola, quando all’epoca, il conducente aveva solo 15 anni. Oltre ad allontanare il malintenzionato, il giovane automobilista ha aiutato gli inquirenti nell’identificazione del soggetto che dopo l’arresto è stato condannato al divieto di dimora a Bologna.

Il 1° agosto aveva anche reagito al fermo dei Carabinieri: si era dapprima chiuso all’interno dell’auto, rifiutando di mostrare i documenti, per poi aprire lo sportello e colpire violentemente uno dei militari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ozzano: truffa dello specchietto, 'professionista' arrestato due volte in due settimane
BolognaToday è in caricamento