Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Prima la palpeggia poi la rapina: 22enne catturato dai Carabinieri

Molestata all'uscita della stazione mentre era con la figlia, poi rincorsa e rapinata

I Carabinieri di una stazione dell'Appennino bolognese hanno denunciato un 22enne per violenza sessuale, rapina, lesioni personali e ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato.

Quando al 112 arrivata la richiesta di soccorso, i militari arrivati sul posto hanno raccolto la testimonianza di una donna che riferiva di essere stata palpeggiata. La vittima, visibilmente spaventata, ha spiegato di essere scesa assieme alla figlia da un treno proveniente da Bologna e di essere stata palpeggiata sul piazzale esterno di una Stazione Ferroviaria da uno sconosciuto che aveva visto sullo stesso treno.

La figlia aveva reagito spruzzando in faccia al molestatore lo spray al peperoncino, riuscendo così a fuggire insieme alla mamma. Ma non era ancora finita, l'uomo le aveva rincorse e strappato alla signora la borsa che portava a tracolla. Grazie all’intervento di un passante che aveva assistito alla scena, ha poi abbandonato la refurtiva.

Individuato dai Carabinieri poco più tardi, il 22enne, cittadino marocchino, irregolare sul territorio italiano, è stato bloccato e denunciato all’Autorità Giudiziaria. Soccorsa dai sanitari del 118, la donna  ha ricevuto cinque giorni di prognosi.

Molestie sessuali e il senso di impotenza. Perché la storia di Ilaria può insegnarci qualcosa

Palpeggiata e inseguita in centro: 36enne in manette

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima la palpeggia poi la rapina: 22enne catturato dai Carabinieri

BolognaToday è in caricamento