menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parcheggi in centro semi-vuoti, Priolo: 'Abbassare le tariffe'

Fanno il pienone Piazza VIII Agosto e il parcheggio del Sant'Orsola, per gli altri la situazione non è rosea

I parcheggi vicino al centro di Bologna sono spesso quasi vuoti. Il 'Riva Reno' di via Azzo Gardino è utilizzato in media al 30%, il 'Quick' di via Zaccherini Alvisi per appena un quarto dei posti a disposizione.

Lo riferiscono gli stessi gestori dei parcheggi, sentiti dalla commissione Mobilità in Comune. L'assessore Irene Priolo invita le società a valutare una modifica delle tariffe, in particolare per la fascia notturna. Un suggerimento arrivato da Vinicio Zanetti, presidente della commissione Mobilità, che suggerisce di creare "una tariffa 'flat' notturna per permettere alle persone di trovare più facilmente parcheggio in centro di sera".

"Su alcuni parcheggi, secondo me, bisognerebbe valutare una variazione del piano tariffario, in particolare di notte- dice Priolo - il Comune non può imporlo, ci sono degli accordi e dei piani di rientro da parte dei gestori. Ma invito comunque gli operatori a fare questa valutazione".

Priolo lancia la proposta: "Gli operatori si mettano a disposizione del Comune per realizzare un sistema di segnalamento dei parcheggi in città, che sia in grado di reindirizzare i cittadini verso le strutture più vuote in quel momento". Ad oggi, spiegano i gestori, la situazione più rosea si registra per piazza VIII agosto e per il parcheggio all'interno del Policlinico Sant'Orsola, dove a breve sarà attivato il telepass.

Il parcheggio 'Riva Reno' invece "è utilizzato solo al 30%- spiega Gianvito Pompilio, responsabile dei parcheggi a Bologna di Apcoa- perchè è rimasto in una zona un po' decentrata e perchè ha un accesso solo". Una soluzione, sostiene Pompilio, potrebbe essere aprire una strada per l'ingresso da via don Minzoni, dietro al Mambo, oppure consentire il passaggio da via Marconi retrocedendo le telecamere della ztl. Anche il parcheggio dell'antistadio "è sottoutilizzato durante la settimana", spiegano i gestori, mentre in occasione delle partite viene sfruttato dal Bologna calcio.

Dove parcheggiare vicino al centro

Stesso quadro anche per il parcheggio 'Quick' di via Zaccherini-Alvisi, che è oggi "utilizzato al 25%. Non sono grandi numeri- spiegano i gestori- perchè viene visto soprattutto come una struttura funzionale all'ospedale". Inoltre, "le strisce blu presenti in convenzione non vengono controllate e questo causa una perdita di redditività". A questo coro si aggiunge la voce anche di Claudio Mazzanti, capogruppo Pd a Palazzo D'Accursio, che sottolinea come "tra il comparto Navile e via Marco Polo nel raggio di 600 metri ci sono cinque parcheggi, per un totale di mille posti, in parte sottoutilizzati". Secondo il dem Piergiorgio Licciardello, "più che dare risposte sulle strutture in centro, occorre potenziare i parcheggi scambiatori in periferia: gli attuali 1.200 posti sono insufficienti". Roberto Fattori del Pd invita invece alla prudenza sulla realizzazione di eventuali nuovi parcheggi pertinenziali interrati, come previsto dal Pgtu. "Lo abbiamo già visto- avverte- non danno risultati, hanno costi troppo alti e scatenano le proteste furiose dei residenti". Chiosa Priolo. "E' inutile piazzare parcheggi ovunque- afferma l'assessore- vanno fatti lungo le linee del trasporto pubblico e tenendo conto della realizzazione del tram". (dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento