Cronaca Fiera / Via Fernando Felicori

Fiera, pagano il parcheggio ma 'beccano' la multa: automobilisti truffati e puniti

Un centinaio di ignari cittadini sono caduti nella rete di alcuni parcheggiatori abusivi, che li hanno fatti parcheggiare in un'area comunale, a sosta vietata, facendosi pure pagare caro. Oltre il danno la beffa: sono fioccate multe

pettoria, tesserino e ricevute utilizzate dai parcheggiatori abusivi

Un centinaio automobilisti sono stati truffati da alcuni parcheggiatori abusivi in azione in zona Fiera: gli impostori li hanno fatti parcheggiare in un'area comunale, facendosi pure pagare caro, peccato che nella zona fosse vietata la sosta. Così oltre il danno la beffa, dopo aver sborsato 10 euro per posteggiare l'auto, i malcapitati si sono anche visti recapitare multe per divieto di sosta.

E' lo spiacevole episodio capitato a diversi automobilisti, che negli ultimi giorni si sono recati in Fiera, in concomitanza con la kermesse Cosmofarma. I sedicenti parcheggiatori - poi arrestati dalla squadra Mobile della locale Polizia di Stato - operavano come veri 'professionisti': muniti di tanto di tesserino con nominativo e foto, pettorina e carnet di ricevute, che 'regolarmente' consegnavano ai clienti dopo aver ricevuto il pagamento. 10 euro costava agli ignari avventori l'intera giornata di sosta. Lo spazio dove i raggiratori facevano posteggiare le vetture era un'area verde, comunale, in prossimità di piazza della Costituzione.

In zona Fiera, in particolare sotto eventi fieristici, prolifera da tempo il fenomeno dell'abusivismo, ma - come hanno segnalato dalla Questura - "in questa circostanza era facile cadere nel tranello, dal momento che i truffatori sembravano realmente parcheggiatori autorizzati'. Se non fosse stato per la spiacevole sorpresa finale, magari tanti automobilisti non si sarebbero mai accorti dell'inganno. A svelare il raggiro, infatti, sono state le lamentele di alcuni malcapitati, levatesi dopo aver ritrovato sul lunotto delle loro vetture delle multe per divieto di sosta.

Sul posto il personale di polizia, che nella giornata di ieri - ormai a evento fieristico concluso - ha intercettato ancora al 'lavoro' i malintenzionati. Si tratta di un 54enne napoletano e un 50enne palermitano. Entrambi sono stati pizzicati in flagrante - mentre muniti di pettorina , cartellino e blocchetto di ricevute si aggiravano per via Felicori, in prossimità dell'ente Fieristico. Perquisiti, sono stati trovati in possesso di 300 euro in contante, ritenuti provento dell'attività truffaldina della giornata. 'Una truffa fruttuosa - rimarcano dalla Questura - visto che alle ore 10 del mattina pare che avessero già incassato 300 euro, racimolati quindi al massimo in appena due ore di attività'.

I due uomini stati arrestati per truffa aggravata in concorso. 'Un'operazione - hanno dichiarato gi inquirenti - che porta alla luce uno di quei fenomeni che infastidiscono molto, e a buon diritto,  la cittadinanza e verso cui noi siamo intenzionati a prestare costante attenzione'.

PARCHEGGIATORI ABUSIVI. SCENA VISTA E RIVISTA:

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiera, pagano il parcheggio ma 'beccano' la multa: automobilisti truffati e puniti

BolognaToday è in caricamento