Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Tariffe sosta, l'Assessore Colombo: 'Gli aumenti sono inevitabili'

La Giunta conta di far cassa dai rincari dei parcheggi a pagamento. Altri 3 milioni, invece, dovranno arrivare da un incremento delle sanzioni al Codice della strada da realizzare grazie a nuovi varchi

Gli aumenti sulla sosta, come sulla  tassa di soggiorno, "sono indispensabili per non tagliare ulteriormente servizi". Così l'assessore alla Mobilità del Comune di Bologna, Andrea Colombo, sulle misure annunciate ieri con la presentazione del bilancio di previsione 2015 (che fa lievitare Irpref, Tari e Imu su canoni concordati, ndr).
Si parla di rincari "indispensabili", dunque, "per non tagliare la cura e la promozione della città nel caso della tassa di soggiorno- dichiara Colombo, oggi a margine di una commissione- e per non tagliare servizi fondamentali di trasporto pubblico, a maggior ragione in questa fase di cantieri che partono, nel caso della sosta". L'articolazione di questi provvedimenti, aggiunge l'assessore, "sarà oggetto di definizione nelle prossime settimane".

Dalla sosta, insieme ad una revisione delle tariffe riguardanti anche i permessi di accesso alla Ztl e i diritti di istruttoria per le occupazioni di suolo pubblico, la Giunta conta di ricavare un milione in più.
Altri tre milioni, invece, dovranno arrivare da un incremento delle sanzioni al Codice della strada da realizzare grazie a nuovi varchi. Quest'ultimo provvedimento "era già ampiamente previsto", dichiara Colombo: i nuovi varchi "sono quelli della gara già fatta tempo fa per le nuove telecamere, in particolare per chiudere ''buchi'' della Ztl già esistente e per proteggere le corsie preferenziali e dare il massimo di velocità e regolarità al trasporto pubblico, cosa ancora più necessaria visti i cantieri che comportano già e comporteranno modifiche ai percorsi degli autobus".

Questa operazione riguarda anche l'annunciata Zona ad alta pedonalità (Zap)? "Nella gara- taglia corto Colombo- c'è tutto, poi vedremo". Nel frattempo, il bilancio 2015 si colloca all'interno di una "fase complicatissima" per l'amministrazione comunale, sottolinea Colombo, che riprende le parole del sindaco Virginio Merola parlando di un "bilancio di battaglia e in continuo movimento". Un budget che, oltre ad individuare strade per aumentare le entrate, prevede "riduzioni di spesa rilevantissime, anche considerati tutti i tagli alle spese gestionali- afferma l'assessore- che abbiamo già fatto negli ultimi tre anni".

FONTE DIRE

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tariffe sosta, l'Assessore Colombo: 'Gli aumenti sono inevitabili'

BolognaToday è in caricamento