Monteveglio, vandalismo e schiamazzi: sindaco chiude parchi di notte

Tre le zone interessate, chiusura da mezzanotte alle sei. Ordinanza in vigore dal 18 luglio a fine ottobre. Multe salate a chi non rispetta il divieto

Foto Facebook Daniele Ruscigno

Disposta la chiusura notturna di tre parchi del Municipio di Monteveglio. Lo comunica il sindaco, Daniele Ruscigno, spiegando i motivi che lo hanno portato a emanare l'ordinanza.

"Purtroppo una banda di vandali continua a fare ingenti danni alle strutture di alcuni parchi del Municipio di Monteveglio, oltre a prodursi in urla e schiamazzi notturni che compromettono la quiete pubblica. Nonostante diversi servizi notturni operati dalle forze dell'ordine – dice il sindaco di Valsamoggia – che proseguiranno e saranno intensificati, ho ritenuto necessario chiudere i parchi nelle ore notturne, dalle 00.00 alle 6.00 di ogni giorno, a partire dal 18 di luglio fino ad ottobre".

"Ogni violazione sarà sanzionata con una ammenda amministrativa dai 50 ai 500 euro come da codice civile. Potete segnalarci eventuali violazioni che saranno utili alle forze dell'ordine che continueranno il monitoraggio notturno. Colgo l'occasione – conclude Ruscigno – per ringraziare i cittadini volontari e l'associazione Strade Pulite che nei giorni scorsi hanno ripristinato alcuni dei luoghi oggetto di vandalismo e incuria".

I parchi chiusi 

Le aree interessate dall'ordinanza sono il Parco Arcobaleno, l'area verde di San Teodoro nelle pertinenze della sede dell'Ente Parco e il Bosco dei Piccoli, tutte all'interno della municipalità di Monteveglio. Escluso dal provvedimento il solo transito su Viale Collodi, sulla ciclopedonale delle Ginestre e l'uso delle aree pertinenziali del Chiosco Arcobaleno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento