Ruba al supermercato, poi picchia un passante: due denunce in poche ore per un 20enne

Fermato prima in via Oberdan, poi in Montagnola, rimediando così una doppia denuncia per furto e percosse

E' finita con una doppia denuncia la giornata turbolenta di un cittadino gambiano 20enne, che ieri, 6 febbraio, è stato fermato due volte in poche ore dalla polizia.

Alle 14, la responsabile del supermercato Coop di via Oberdan ha chiamato il 113 per il furto di una borraccia, per il quale il 20enne è stato denunciato a piede libero e rilasciato.

Dopo poche ore, intorno alle 18, gli stessi agenti delle volanti sono stati inviati vicino al parco della Montagnola, dove un cittadino armeno di 32 anni era stato preso a calci senza motivo ed era caduto a terra. L'aggressore, riconosciuto immediatamente dagli agenti, era ancora il 20enne fermato poco prima al supermercato di via Oberdan. Il giovane è stato quindi portato in questura, nuovamente, e denunciato (ancora), questa volta per percosse. La vittima, lievemente contusa, è stata invece medicata dal personale del 118. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La giornata per il 20enne denunciato si è conclusa con una richiesta di aiuto. Durante un colloquio con i poliziotti, infatti, ha raccontato di avere dei problemi e di volersi sottoporre a una visita psicologica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus: autocertificazione, ecco il nuovo modello. Scaricalo qui

  • Cornavirus Emilia-Romagna, bollettino 27 marzo: contagi +772, altri 93 morti

  • Coronavirus, A Bentivoglio le maschere da snorkeling diventano respiratori e protezione per i medici

Torna su
BolognaToday è in caricamento