Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

In 15.000 a Parma negli ultimi tre weekend di luglio per "non arrendersi"!

15.000 testimoni di Geova dell'Emilia Romagna saranno presenti al Congresso 2017 dal tema: "NON ARRENDETEVI!", che si terrà nella struttura Fiere di Parma - PALACASSA negli ultimi 3 weekend di luglio, da venerdì a domenica.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Oltre 15.000 testimoni di Geova di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna e parte delle province di Ferrara, Forlì-Cesena e Ravenna, sono attesi al congresso del 2017 dal tema: "Non ti arrendere", che si svolgerà nella Struttura Fiere di Parma "PALACASSA", viale delle Esposizioni 393/A, in tre distinti momenti, da venerdì a domenica, il primo dal 14 al 16 luglio, il secondo dal 21 al 23 luglio e l'ultimo dal 28 al 30 luglio; gli orari sono dalle 9.20 alle 16.50 per venerdì e sabato e dalle 9.20 alle 15.30 per domenica.

Il programma di 3 giorni prevede:
- discorsi e interviste incentrati sulla perseveranza che Dio dà a tutti anche oggi
- contenuti multimediali su lezioni di perseveranza della Bibbia e della creazione
- film in 3 parti sulla storia di una famiglia dal tema: "Ricordate la moglie di Lot"
- battesimo dei nuovi testimoni, sabato ore 11.45
- discorso pubblico dal tema: "Non perdere mai la speranza! ", domenica ore 11.20
L’ingresso è libero e gratuito e non si fanno collette; chiunque è invitato all'evento ed è il benvenuto.

Una particolarità sull'invito al congresso:

anche nella nostra Regione, come in ogni parte della terra, tre settimane prima di ogni evento, un esercito di testimoni consegna un invito scritto a chiunque.

Ulteriori dettagli e video sul congresso 2017 sono presenti sul sito web ufficiale dei Testimoni di Geova, www.jw.org (menu "chi siamo", voce "congressi ").
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In 15.000 a Parma negli ultimi tre weekend di luglio per "non arrendersi"!

BolognaToday è in caricamento