Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Ferma in autostrada, partorisce in ospedale grazie all'intervento della polizia stradale

Scortata dagli agenti che hanno bloccato il traffico, ha poi partorito al Maggiore

Alle 21 di ieri alla sala operativa della Polizia Stradale di Bologna è giunta la segnalazione di una donna al nono mese di gravidanza con forti crampi addominali, presso l’area di servizio Bentivoglio Ovest, sull’autostrada A13. La donna era in macchina, in compagnia del marito, perché all’arrivo delle prime contrazioni i due erano usciti di casa per recarsi presso l’ospedale più vicino, quello di Bentivoglio.

Il futuro papà, forse preso dal momento concitato, ha sbagliato strada e ha preso l’autostrada, fermandosi poi nell'area di servizio. Data la situazione d’emergenza, sono stati sattivati immediatamente i soccorsi, un’ambulanza e una pattuglia della Polizia Stradale, che sono arrivati presso l’area di servizio. Il parto era imminente e così la gestante è stata caricata in barella e posizionata sull’ambulanza per essere trasportata in ospedale. A questo punto, gli agenti della Polizia Stradale si sono attivati per scortare il mezzo sanitario fino a destinazione, nel più breve tempo possibile e, soprattutto, in sicurezza, bloccando il traffico su tutti gli incroci e le rotatorie presenti lungo il tragitto per garantire un veloce transito dell’ambulanza senza arrecare pericolo alla circolazione stradale.

In pochi minuti l’ambulanza scortata dagli agenti della Polizia Stradale è arrivata all’Ospedale Maggiore di Bologna dove, poco dopo, è nato il piccolo Giacomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferma in autostrada, partorisce in ospedale grazie all'intervento della polizia stradale

BolognaToday è in caricamento