menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passante, Austostrada apre alle proposte dei cittadini

L'Ad di Autostrade: "Sono richieste intelligenti, giuste, che migliorano l'opera". Priolo ottimista: "Clima di collaborazione elevato". Prossimo step, tra una settimana

Si è svolto ieri pomeriggio un incontro sul Passante di Bologna tra Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Società Autostrade, Comune di Bologna, Città metropolitana e Regione Emilia-Romagna. Soddisfatto l'assessore alle Politiche per la mobilità, Irene Priolo, che riferisce di "un incontro intenso e proficuo, durante il quale Società Autostrade ha illustrato l'analisi delle proposte emerse dal confronto pubblico. Il lavoro si è svolto secondo un approccio tematico, raggruppando le proposte, in ordine a mitigazioni ambientali, ricucitura urbana ed interventi di miglioramento viabilistico".

La prossima settimana sono previste altre due sedute di confronto fra Enti locali e Società Autostrade. Comune di Bologna, Città metropolitana e Regione faranno nel frattempo le proprie valutazioni e istruttorie al fine di arrivare a una decisione conclusiva. "Il clima di collaborazione - chiosa Priolo - rimane molto elevato alla luce anche dell'importante lavoro svolto attraverso il confronto pubblico".

Nel contempo l'ad di Autostrade, Giovanni Castellucci, di fronte al ministro alle Infrastrutture Graziano Delrio, ha ieri detto che "quasi tutte le proposte dei cittadini saranno accolte". Sono tendenzialmente richieste intelligenti, giuste, che migliorano l'opera". Castellucci si sbilancia molto meno per quanto riguarda un altro genere di richieste che da questo pomeriggio saranno al centro del confronto col Comune di Bologna e il ministero. Sono quelle "degli amministratori che sono sostitutive di opere che dovrebbero essere realizzate da altri enti".

Le richieste avanzate dagli enti locali "saranno valutate, ma sono tendenzialmente richieste di sostituzione di interventi che dovrebbero essere fatti da altri enti. Quindi li valuteremo complessivamente e valuteremo che tipo di risorse rimangono a disposizione". L'ad di Autostrada non entra nei dettagli di queste richieste ("Troppo presto") ma invece rassicura sui tempi di realizzazione dell'opera: "I tempi sul Passante di Bologna saranno rispettati. Di tempo non ne stiamo perdendo più". Dunque avvio dei cantieri "attorno alla fine del 2017" mentre "per il completamento ci vorranno i soliti tre e quattro anni". Comunque "l'opera sicuramente uscirà dalla consultazione pubblica migliore di come è entrata", sottolinea ancora il numero uno di Autostrade. Il Passante di mezzo "è la soluzione giusta, non lo era invece Passante nord che non avrebbe risolto il problema e allungato l'Italia". (Agenzia Dire) 

 
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento