Passante, l'annuncio della ministra De Micheli: "Firma la prossima settimana"

All'indomani della sua nomina aveva promesso: "L'Emilia-Romagna avrà le risposte che merita sul tema delle infrastrutture"

La prossima settimana potrebbe essere quella buona, a seconda dei punti di vista, per lo sblocco del Passante di Bologna.

Lo ha annunciato la neo-ministra alle infrastrutture Paola De Micheli: "L'obiettivo è decongestionare e mettere in sicurezza il nodo di Bologna - ha commentato il presidente della regione Stefano Bonaccini - il progetto è già finanziato dal concessionario e ha superato positivamente l'analisi costi-benefici voluta dal precedente governo. Ci sono sempre di più le condizioni per la realizzazione di un intervento condiviso con tutte le parti sociali".

"Il mese scorso - ha proseguito il presidente Bonaccini - appena insediato il nuovo esecutivo, invitammo la ministra a Bologna per fare il punto sulle priorità dell'Emilia-Romagna, assieme a tutte le rappresentanze istituzionali e sociali del territorio. In quella sede, rappresentammo insieme la necessità di sbloccare le opere, per sostenere la nostra economia e accrescere la vivibilità delle nostre città. E tra queste c'è certamente il potenziamento della tangenziale e dell'attraversamento autostradale di Bologna, il cui progetto era già finanziato dal concessionario e aveva superato positivamente l'analisi costi-benefici voluta dal precedente Governo".

"La conferma oggi che la prossima settimana potrà procedere anche il Passante - conclude il presidente della Regione - dopo lo sblocco della Bretella Campogalliano-Sassuolo, conferma gli impegni assunti dalla ministra De Micheli e corrisponde finalmente alle aspettative dell'Emilia-Romagna. Ci sono le condizioni perché l'anno prossimo possano finalmente aprire anche questi cantieri".

Passante e Governo M5S-Pd, Donini: "Finalmente usciamo da un tunnel"

All'indomani della sua nomina infatti, De Micheli aveva dichiarato: "L'Emilia-Romagna avrà le risposte che merita sul tema delle infrastrutture", quindi le tre opere più urgenti (Passante di Bologna, bretella Campogalliano-Sassuolo e Porto di Ravenna) "avranno una soluzione a ore, al massimo a giorni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo l'ok del ministero si passerà alla Conferenza di servizi, ossia il confronto, anche con altre istituzioni, al fine di dare avvio all'opera. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Incendio in via Sant'Isaia, morta una giovane donna

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

  • Dimesso dall'ospedale, torna e aggredisce operatore con calci e pugni

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 10 luglio: focolaio impresa di logistica, +36 casi a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento