Passante, l'annuncio della ministra De Micheli: "Firma la prossima settimana"

All'indomani della sua nomina aveva promesso: "L'Emilia-Romagna avrà le risposte che merita sul tema delle infrastrutture"

La prossima settimana potrebbe essere quella buona, a seconda dei punti di vista, per lo sblocco del Passante di Bologna.

Lo ha annunciato la neo-ministra alle infrastrutture Paola De Micheli: "L'obiettivo è decongestionare e mettere in sicurezza il nodo di Bologna - ha commentato il presidente della regione Stefano Bonaccini - il progetto è già finanziato dal concessionario e ha superato positivamente l'analisi costi-benefici voluta dal precedente governo. Ci sono sempre di più le condizioni per la realizzazione di un intervento condiviso con tutte le parti sociali".

"Il mese scorso - ha proseguito il presidente Bonaccini - appena insediato il nuovo esecutivo, invitammo la ministra a Bologna per fare il punto sulle priorità dell'Emilia-Romagna, assieme a tutte le rappresentanze istituzionali e sociali del territorio. In quella sede, rappresentammo insieme la necessità di sbloccare le opere, per sostenere la nostra economia e accrescere la vivibilità delle nostre città. E tra queste c'è certamente il potenziamento della tangenziale e dell'attraversamento autostradale di Bologna, il cui progetto era già finanziato dal concessionario e aveva superato positivamente l'analisi costi-benefici voluta dal precedente Governo".

"La conferma oggi che la prossima settimana potrà procedere anche il Passante - conclude il presidente della Regione - dopo lo sblocco della Bretella Campogalliano-Sassuolo, conferma gli impegni assunti dalla ministra De Micheli e corrisponde finalmente alle aspettative dell'Emilia-Romagna. Ci sono le condizioni perché l'anno prossimo possano finalmente aprire anche questi cantieri".

Passante e Governo M5S-Pd, Donini: "Finalmente usciamo da un tunnel"

All'indomani della sua nomina infatti, De Micheli aveva dichiarato: "L'Emilia-Romagna avrà le risposte che merita sul tema delle infrastrutture", quindi le tre opere più urgenti (Passante di Bologna, bretella Campogalliano-Sassuolo e Porto di Ravenna) "avranno una soluzione a ore, al massimo a giorni".

Dopo l'ok del ministero si passerà alla Conferenza di servizi, ossia il confronto, anche con altre istituzioni, al fine di dare avvio all'opera. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Incidente a Imola: scontro con il camion, morto un ciclista

  • Monte San Pietro: anziano morto durante il trasporto in pulmino, indagini in corso

Torna su
BolognaToday è in caricamento