menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passante, un altro rinvio, Bonaccini: 'Al ministero clima collaborativo"

Il ministero approva altri due progetti in Regione ma rinvia la decisione sull'allargamento urbano di tangenziale e autostrada. Bugani: 'Nessun avallo'

Sul Passante di Bologna è fumata grigia al ministero delle Infrastrutture. Dall'incontro di questa mattina con il ministro Danilo Toninelli e il suo sottosegretario Michele Dell'Orco non è scaturito né un (assai improbabile) via libera all'opera così com'è, considerata troppo impattante dal ministro e dai 5 stelle, né un muro contro muro con la Regione guidata da Stefano Bonaccini. Le parti hanno deciso di rivedersi più avanti, una volta che il ministero avrà avuto altre informazioni tecniche da Autostrade.

 "Dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporto (Mit) non è arrivato alcun avallo al progetto caldeggiato dalla Regione. Il loro Passante non si fa". Lo precisa Massimo Bugani, consigliere comunale a Bologna e collaboratore di Luigi Di Maio a Palazzo Chigi. 

Sul Passante di Bologna "si approderà a una soluzione condivisa con Regione ed enti locali nel giro di poche settimane" e "saranno contemperate l'esigenza di fluidificare il traffico in quello snodo così delicato con la necessità di ridurre al minimo gli impatti ambientali". Lo afferma il ministero delle Infrastrutture in una nota, al termine dell'incontro tra il ministro Danilo Toninelli e la Regione Emilia-Romagna, rappresentata dal presidente Stefano Bonaccini e dall'assessore alle Infrastutture e ai Trasporti Raffaele Donini.

La nota del ministero parla di un "franco e proficuo incontro" durante il quale Toninelli "ha fatto presente che le informazioni attese dal concessionario, Autostrade per l'Italia, circa il cosiddetto 'Passante di Bologna' sono arrivate solo all'inizio di questa settimana, con un ritardo dovuto principalmente ai tragici fatti di Genova.

"Siamo fiduciosi che il clima di reciproco ascolto che abbiamo rilevato oggi possa essere il preludio per affrontare e risolvere in modo ragionevole un problema che non è solo dell'Emilia-Romagna, ma dell'intero paese", afferma Bonaccini al termine dell'incontro.

Merola: 'No passante, no bosco a Parco Nord'

"Ho spiegato al ministro- scrive il governatore in una nota- le ragioni che hanno portato a prefigurare questo tipo di soluzione, rispetto ad altre scartate nel tempo perché risultate, dopo attento esame, maggiormente impattanti o inefficaci.

Tra queste, la cosiddetta banalizzazione dell'autostrada nel tratto in cui l'arteria attraversa Bologna, o la terza corsia 'dinamica' della tangenziale. Il Governo ha preso atto delle nostre considerazioni e ci ha chiesto un po' di tempo per acquisire ulteriore documentazione tecnica da Autostrade per l'Italia. L'impegno reciproco assunto è dunque di rivederci in tempi brevi per affrontare il tema in contraddittorio, alla luce della documentazione che il ministero acquisirà e degli studi già condotti dalla Regione".

Passante, Bugani: 'Allargamento Tangenziale? Modifiche previste non si faranno'

"La cosa più importante su cui abbiamo convenuto, in ogni caso, è l'urgenza di un intervento sul nodo di Bologna- afferma ancora Bonaccini- ragion per cui, si è riconosciuta la necessità che ogni variazione possibile non azzeri l'iter amministrativo sin qui compiuto, in particolare la valutazione di impatto ambientale, per non pregiudicare l'intervento stesso".

Quello tenuto al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e che ha portato anche il sostanziale via libera su Cispadana e bretella Campogalliano-Sassuolo "è stato un incontro importante, finalmente abbiamo avuto l'occasione di parlarci. Abbiamo presentato al Governo i principali nodi della mobilità in Emilia-Romagna, che, lo ricordo, per la posizione geografica che ha la nostra regione, riguardano in realtà l'intero paese. Ho apprezzato i toni del confronto, improntato alla reciproca comprensione e alla soluzione dei problemi. C'è l'impegno di rivedersi a breve per chiudere le vicende ancora aperte". (Bil/ Dire)


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento