rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca

Confabitare: "Con il Passante crolla il valore degli immobili"

L'associazione annuncia l'intenzione di chiedere il risarcimento dei danni in favore dei proprietari coinvolti

Il Passante di Bologna "provocherà un crollo verticale del valore degli immobili nelle aree interessate ai lavori": per questo Confabitare annuncia l'intenzione di chiedere il risarcimento dei danni in favore dei proprietari coinvolti. Sulla base di "un'accurata indagine" sulle ricadute che si avranno sul valore degli appartamenti collocati nelle zone dei cantieri, Confabitare afferma in una nota che i dati "sono decisamente preoccupanti".

Secondo l'Osservatorio immobiliare dell'associazione, infatti, "al termine dei lavori ci sarà una svalutazione del 20% per le compravendite e del 30% per le locazioni. Durante l'apertura dei cantieri, poi, il deprezzamento potrà raggiungere punte anche del 50%". Inoltre, Confabitare prevede "un sensibile allungamento dei tempi per vendere o affittare gli immobili".

In particolare, "oggi per affittare un appartamento nelle zone che abbiamo monitorato occorrono in media 45-50 giorni e per venderlo dai 90 ai 120 giorni. Al termine dei lavori- dichiara il presidente Alberto Zanni- ci vorranno invece circa sei mesi per affittare una casa e non meno di un anno per poterla vendere".

Tutto ciò, si spinge ad affermare Confabitare, "nasconde inoltre il rischio di una speculazione al ribasso da parte di gente interessata ad acquistare gli alloggi per destinarli ad extracomunitari o ad attività illegali, tipo spaccio e prostituzione".

Per tutti questi motivi "siamo e saremo al fianco dei cittadini costretti a subire per anni un surplus di inquinamento acustico e atmosferico, oltre a disagi di ogni genere. Per conto loro chiederemo a chi ha voluto a tutti i costi il Passante il risarcimento danni per la svalutazione degli immobili", annuncia Zanni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confabitare: "Con il Passante crolla il valore degli immobili"

BolognaToday è in caricamento