menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passante di Bologna: al via in primavera la procedura espropri, 4 edifici da abbattere

Per la fine del 2017 si prevede che le persone dovranno lasciare gli immobili, che saranno dunque abbattuti con l'avvio dei cantieri a primavera del 2018

Procedura per gli espropri legati alla realizzazione del Passante di Bologna in dirittura d'arrivo: secondo l'attuale cronoprogramma, partirà tra marzo e aprile del 2017 e cioe'' dopo lo studio di impatto ambientale e prima dell'insediamento della conferenza dei servizi.

I cittadini interessati avranno 60 giorni di tempo per presentare le proprie osservazioni, cui seguiranno le controdeduzioni di Autostrade, materiale che verrà preso in considerazione dl Ministero delle Infrastrutture in sede di conferenza dei servizi. Intorno a novembre, scatterà la seconda fase dell'iter con l'emissione del decreto di pubblica utilità e la trattativa sugli indennizzi.

Per la fine del 2017 si prevede che le persone dovranno lasciare gli immobili, che saranno dunque abbattuti con l'avvio dei cantieri a primavera del 2018. A fare il punto è Marilisa Conte, project manager di Autostrade per l'Italia, che stamattina ha partecipato a una commissione in Comune.

Nel progetto preliminare, gli edifici con abitazione che si prevede di espropriare sono quattro, mentre "diverso è il caso" di altri piccoli fabbricati che non sono nelle immediate vicinanze di autostrada e tangenziale e dunque sono tuttora al centro di "valutazioni" specifiche. Per quanto riguarda gli indennizzi, la legge "da' disposizioni ben precise che fanno riferimento al valore di mercato al nuovo- spiega Conte- e tenendo conto dell''uso effettivo da parte dei proprietari".

La questione espropri presenta "aspetti umani molto delicati" e "crediamo non si dovrebbe nanche arrivare a quella fase", dichiara il portavoce dei comitati contrari al progetto, Giovanni Nespoli, sottolineando che c'è qualche proprietario già "molto preoccupato". (agenzia dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento