Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Passante Nord, Delrio: "Con Autostrade ho risolto i problemi ed è pronta a partire"

Dopo le parole del Ministro piovono attacchi. Lega: "Consiglio regionale scavalcato". I grillini: 'O Delrio fa spot o Donini ha mentito'. L'assessore in difesa: "Già illustrati tempi e criteri di una scelta che compiremo insieme a Governo e Città Metropolitana. Con il ministro assonanza dal punto di vista strategico"

Ultimo miglio per il progetto del Passante nord di Bologna. "Con Autostrade ho risolto i problemi ed è pronta a partire. Adesso si tratta di definire le ultime questioni sulla banalizzazione del tracciato". La conferma arriva dal ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, a Bologna per l'inauguraziobe del Cersaie. "Abbiamo un cronoprogramma con la Regione- spiega il ministro- sul Passante nord, si tratta di fare gli ultimi passaggi con gli enti locali interessati". Al governatore dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, Delrio assicura: "Non sono qui a fare promesse ma a prendere impegni, che è una cosa diversa. Siccome quando abbiamo preso impegni più o meno li abbiamo rispettati, credo che anche gli impegni che ci prendiamo rispetto alle opere che l'Emilia-Romagna chiede e che servono ad una filiera produttiva così importante, forse prenderanno strade diverse" rispetto ai cronici ritardi e rallentamenti in cui incappano le grandi opere. Quindi, incita Bonaccini, "coraggio presidente".

LEGA: "ATTEGGIAMENTO INACCETTABILE, DONINI RIFERISCA IN COMMISSIONE" - Lega Nord su tutte le furie dopo le parole del ministro delle Infrastrutture. In una nota, il consigliere regionale del Carroccio Daniele Marchetti lamenta che, sul punto, "il Consiglio regionale è stato tenuto all''oscuro", definendo questo atteggiamento "inaccettabile". A Marchetti non sono andate giù le dichiarazioni del ministro secondo cui esiste "un cronoprogramma con la Regione sul Passante" e si tratta ora "di fare gli ultimi passaggi con gli enti locali interessati". Infatti in Assemblea legislativa, attacca il consigliere leghista, "durante la discussione riguardante una nostra risoluzione contraria alla realizzazione dell'opera, che continuiamo a considerare inutile e inopportuna, chiedevamo di valutare altri progetti alternativi che risolvessero il problema del nodo autostradale bolognese". La risoluzione, ricorda Marchetti, aveva acceso in aula "un lungo dibattito", ma ora "il ministro Delrio parla di cronoprogramma e di lavori pronti a partire". Questo, a parere dell''esponente della Lega, è "una vergogna", perchè "il Consiglio regionale non è una bella statuina da spolverare ogni tanto e da lasciare in bella mostra su un comodino". Ora, chiude Marchetti, è necessario che l'assessore ai Trasporti Raffaele Donini "venga immediatamente in commissione a riferire".

M5S: REGIONE ALL'OSCURO?. "O la parole del ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio sono uno spot elettorale preparato per la platea di imprenditori del Cersaie, oppure l'assessore ai Trasporti Raffaele Donini in tutte questi mesi ha mentito sostenendo che la Regione non sapesse niente del progetto del Passante nord". Non usa mezzi termini la consigliera regionale emiliano-romagnola del Movimento 5 stelle Silvia Piccinini per commentare quanto dettodal ministro. Dichiarazioni che, dice Piccinini, "avranno fatto cadere dalla sedia Donini", visto che la Regione, "come ha più volte ribadito in commissione, ad oggi è completamente all'oscuro del progetto preliminare di Società Autostrade". Dato inoltre che "da tempo" il M5s chiede di "poter visionare il progetto esecutivo realizzato da Autostrade", sentendosi rispondere che "ne' gli uffici regionali ne' l'assessorato competente hanno a disposizione il documento", una "grave mancanza resa ancora più grottesca dal fatto che quello stesso documento nei giorni precedenti era stato oggetto di un dibattito alla Festa del Pd a Bologna con il viceministro Riccardo Nencini", a questo punto, conclude Piccinini, "pretendiamo delle spiegazioni: non possiamo permettere che il progetto di un'opera così devastante per il territorio venga tenuto segreto, privando l'Assemblea legislativa di conoscerne nel dettaglio il contenuto".

ASSESSORE A LEGA-M5S: CI ASSUMIAMO FINO IN FONDO RESPONSABILITA' - "Gli amici di Movimento 5 stelle e Lega Nord dovrebbero comprendere che ci sono governi nazionali e regionali che fanno quel che dicono, senza alcuna demagogia ne' sotterfugi". Così l'assessore regionale alle Infrastrutture, Raffaele Donini, risponde ai consiglieri Daniele Marchetti (Lega Nord) e Silvia Piccinini (M5s) sul Passante nord di Bologna. "Ho già avuto modo- spiega Donini- di ribadire in aula, a un'interpellanza del consigliere Bignami, tempi e criteri di una scelta che compiremo insieme al Governo e alla Città metropolitana di Bologna. Li ripeto ancora. Decideremo entro il prossimo dicembre 2015. Stiamo parlando di un''infrastruttura pianificata da dodici anni", sottolinea l'assessore.
l progetto preliminare di Autostrade, sottolinea Donini, "ci giungerà a giorni e lo valuteremo in ordine alle risposte che darà ai rilievi dei Comuni sul tracciato, a quanto potrà risolvere il problema del congestionamento di Bologna attraverso una sostanziale banalizzazione del tratto urbano dell''A14 e quali saranno le opere di adduzione e compensazione previste sui territori. Queste sono le istanze che abbiamo rappresentato da sempre nei confronti del ministero e di società Autostrade". Se il progetto sarà soddisfacente, ribadisce l'assessore, "il Passante si realizzerà; altrimenti chiederemo un incontro risolutivo al ministero con cui arrivare a una soluzione condivisa". Insomma, conclude Donini, "siamo abituati ad assumerci fino in fondo le nostre responsabilità e con il ministro Delrio sentiamo un'assonanza importante dal punto di vista strategico. Colgo quindi con favore le sue dichiarazioni di oggi e da parte mia non sarà dato il minimo spazio a polemiche pretestuose. Dopo tanti anni di discussioni questa sarà la legislatura del fare". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passante Nord, Delrio: "Con Autostrade ho risolto i problemi ed è pronta a partire"
BolognaToday è in caricamento